di


Olga Noronha: il valore del gioiello tra anatomia e medicina

I suoi preziosi tra scienza e body design

Olga Norohna- ph Joel Bessa

Olga Noronha nasce a Porto nel 1990. Nel suo passato non ci sono gioiellieri o artisti di famiglia, ma una mamma e un papà nel campo della medicina. Eppure già all’età di 11 anni muove i primi passi nella gioielleria contemporanea frequentando la scuola ‘Engegno&Arte’ dove ha imparato la gran parte delle tecniche di gioielleria tradizionale e contemporanea, proseguendo a 17 anni con un corso in Arte a Design alla Central Saint Martin dove si è anche formata in seguito con una specializzazione in gioielleria.

Collare Cervicale argento placcato oro

Da allora ha messo insieme il background dei suoi genitori, con la sua grande passione, facendo confluire queste vibrazioni in una ricerca di dottorato che esplora la relazione tra il gioiello, la scienza e la tecnologia. Non solo teoria ma soprattutto pratica per contribuire a far comprendere al pubblico che il gioiello non è solo ornamentale.
Medical prescribed jewellery” ad esempio “sposta il concetto di valore e lusso verso un dibattito sulla scienza medica e sul body design”. ( Cit. Zellweger, C. (2008). Foreign Bodies/ Jewellery as Prothesis. Design Research Society)

Syringe earring ph  Daniel Pires.

Il punto di partenza è l’esplorazione di una fusione tra anatomia, medicina e gioielleria, combinando strumenti chirurgici reali e loro repliche per creare gioielli intimamente legati al corpo umano, senza mai essere dissociati dalla loro funzione originaria. Protesi preziose potremmo dire, in continua evoluzione e recentemente presentate nella mostra personale ‘Corpo-Escultura’ al Museo Quinta de Santiago.

olganoronha.com


1 commento

  1. Carla Vicente says:

    Magnifique !


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *