di


Zaffiri protagonisti all’asta di Maison Bibelot

Top lot l’anello in platino realizzato da Bulgari nel 1934 venduto a 698mila euro; lo zaffiro Burma della gioielleria Flora Staal aggiudicato per 200mila euro

Bibelot_asta_bulgari-min
Bulgari, anello con zaffiro Kashmir naturale non scaldato di 13 carati

Un’asta di gioielli alla quale, a farla da protagonisti, sono stati gli zaffiri: si è conclusa con il 70% di lotti venduti la sessione primaverile della Maison Bibelot di Firenze, per un totale complessivo di 1,94 milioni di euro. Top lot l’anello in platino realizzato da Bulgari nel 1934 con uno zaffiro Kashmir naturale non scaldato di 13 carati che, dopo una lunga gara tra sala, telefoni e per la prima volta per la Maison fiorentina via web attraverso la modalità Asta Live, è stato aggiudicato in sala per 698mila euro.

Bibelot_asta_zaffiro Flora Staal
Lo zaffiro Burma, incastonato in un anello di Flora Staal

Successo anche per lo zaffiro Burma, incastonato in un prezioso anello di Flora Staal, nota gioielleria newyorkese. L’anello è stato aggiudicato al telefono per 200mila euro. Battaglia anche per aggiudicarsi il solitario regalato da Enzo Ferrari a Fiamma Breschi, acquistato presso la storica gioielleria Veronesi di Bologna: il diamante di ct 4,50, valutato in catalogo 10mila euro, è stato aggiudicato per 28.750, così come il bracciale in platino di gusto decò interamente realizzato in diamanti e zaffiri.

www.maisonbibelot.com

Bibelot_asta_bracciale-min
Bracciale in platino di gusto decò interamente realizzato in diamanti e zaffiri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *