di


World Jewelry Hub in tour, prossima tappa: il Cile

Prosegue il roadshow del centro di gioielli e pietre preziose: dal 27 al 29 luglio una delegazione del Panama Diamond Exchange sarà a Santiago

Pde in Peru

(La recente visita in Perù del World Jewelry Hub di Panama)

Non si ferma il tour del World Jewelry Hub, il centro di gioielli e pietre preziose dell’America Latina che ospita anche il Panama Diamond Exchange. La prossima tappa del roadshow della Borsa Diamanti di Panama è la capitale cilena di Santiago, dove una delegazione di membri incontrerà i rappresentanti chiave del commercio locale di gioielli dal 27 al 29 luglio. A guidare il gruppo, Judy Meana, vicepresidente del Pde, con Lilibeth del Castillo, l’Office manager.

Il Cile è la quarta missione del Pde in Sud America: negli ultimi due mesi, la Borsa Diamanti di Panama – l’unica riconosciuta dell’America Latina –  ha visitato Lima, in Perù; Bogotá, in Colombia; e Guayaquil, in Ecuador. Le visite fanno parte del programma di assistenza del World Jewelry Hub composto dal roadshow ma anche da missioni di incoming. Nella capitale cilena, in particolare, il 28 luglio si svolgerà un evento di networking B2B, al DoubleTree by Hilton Hotel Santiago – Vitacura.

World Jewelry Hub

Incontri one-to-one per presentare il progetto del World Jewelry Hub e il suo programma di sviluppo: il Cile, con la sua crescita economica stabile e una sofisticata infrastruttura di vendita al dettaglio, è diventato la prima e unica nazione sudamericana ad aderire all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), il club che comprende 34 economie occidentali sviluppate.

Le politiche doganali liberali volute dal suo governo consentono ai rivenditori del paese di attirare gli acquirenti sia a livello locale sia dai grandi mercati limitrofi di Argentina e Brasile, ed è un fornitore sempre più importante di gioielli, con previsioni di fatturato totale annuo prossimi agli 800 milioni di dollari entro il 2018, circa il doppio del valore registrato nel 2010.

“Il Cile è un mercato saldamente posizionato sui nostri radar – ha detto Judy Meana -. Con un reddito medio pro capite di 14.000 dollari, è la popolazione dell’America Latina più abbiente, e che offre enormi opportunità per i settori di diamanti, pietre preziose e gioielli. Sono fermamente convinta che il commercio cileno diventerà un appuntamento fisso sia per il Panama Diamond Exchange sia per il World Jewelry Hub”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *