di


World Diamond Council, eletto il nuovo presidente

Andrey Polyakov, numero due della compagnia mineraria russa Alrosa, prende il posto di Asscher: annunciato l’impegno a rafforzare ulteriormente il Kimberley Process

World Diamond Council_Andrey-Polyakov_alrosa
Andrey Polyakov, vicepresidente della società mineraria Alrosa, è il nuovo presidente del World Diamond Council

Nuovo presidente per il World Diamond Council (WDC): Andrey Polyakov, dal 2015 vice del presidente Edward Asscher, ha assunto la guida del sodalizio, che rappresenta l’intera catena di approvvigionamento internazionale del settore dei diamanti, dall’estrazione alla vendita al dettaglio. Il gruppo rappresenta il settore nello sviluppo e nell’implementazione di sistemi normativi e volontari sviluppati dalle Nazioni Unite e dal Kimberley Process per sradicare il commercio dei “diamanti insanguinati”.

“Sono onorato di essere stato eletto per questo importante incarico – ha detto Polyakov, che è vicepresidente della compagna mineraria russa Alrosa dal 2013, in azienda dal 2004 -. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con il Consiglio di Amministrazione e i membri del WDC, a nome della nostra grande industria, attraverso il ruolo fondamentale del World Diamond Council di rappresentare l’industria nel processo di Kimberley. Sono fiducioso che gli sforzi comuni e la volontà di dialogo tra tutte le parti ci consentirà di raggiungere il successo rafforzando la reputazione dell’industria”.

Come più alto funzionario esecutivo del WDC, il ruolo di Polyakov sarà quello di continuare la mission dell’organizzazione per proteggere ulteriormente l’integrità e la reputazione del processo di Kimberley. Il suo approccio di gestione e la leadership sono modellati da una fiducia nella crescita responsabile ed etica del settore, ripristinando il diamante come marchio emozionale e  simbolico.

“Il valore del diamante si misura nel suo simbolismo – ha proseguito Polyakov -. Richiama un senso di permanenza, impegno, passione e lealtà. Questi sono gli stessi valori che noi, come membri del Consiglio, portiamo avanti e non vedo l’ora di difendere l’integrità di questi valori in qualità di amministratore per un cambiamento positivo durante il mio mandato”.

Polyakov, impiegato da 12 anni in Alrosa, è responsabile della politica e della cooperazione internazionale della società, rafforzando la cooperazione della società con le organizzazioni del settore. È stato tra i promotori della creazione della Diamonds Producers Association (DPA), ed è ora uno dei membri fondatori del Consiglio DPA.

Il WDC rappresenta il settore dei diamanti al forum del processo di Kimberley, il corpo creato per sradicare dal settore il commercio di “diamanti da conflitti“, gemme grezze utilizzate dai movimenti ribelli per finanziare guerre contro i governi. Il Kimberley Process Certification Scheme (KPCS) impone rigorosi requisiti ai propri membri per impedire che i diamanti insanguinati entrino nel commercio legittimo.

“Molto è stato compiuto in questi ultimi due anni, tra cui il passaggio del primo piano strategico nella storia del WDC – ha detto il presidente uscente Asscher -. Il ruolo del WDC nel difendere e sostenere il KP è prezioso per l’industria. Sono sicuro di parlare a nome dell’intero Consiglio di Amministrazione quando dico che non vediamo l’ora di assistere alla prosecuzione dei progressi compiuti nell’ambito del WDC da parte di Andrej. Personalmente, non vedo l’ora di dedicare nuovamente tutto il mio tempo all’azienda di famiglia, la Royal Asscher Diamond Company”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA