di


World Diamond Congress, rieletto Ernie Bloom a capo della Federazione

Ultimo giorno del Congresso organizzato da World Federation of Diamond Bourses e International Diamond Manufacturers Association: a Dubai si discute di trasparenza e sostenibilità

Ernie Blom_World DIamond Congress
Ernie Blom, rieletto presidente della World Federation Diamond Bourses durante il World Diamond Congress in corso a Dubai

Trasparenza, responsabilità, sostenibilità: sono questi alcuni dei temi al centro del dibattito al 37esimo World Diamond Congress organizzato da World Federation of Diamond Bourses (WFDB) e International Diamond Manufacturers Association (Idma) partito due giorni fa a Dubai. Il giorno di apertura ha visto la rielezione all’unanimità di Ernie Blom come presidente della Federazione mondiale delle Borse Diamanti per un ulteriore periodo di due anni, e di Yoram Dvash, numero uno dell’Israel Diamond Exchange, come vice-presidente. Inoltre, è stato ammesso a far parte del WFDB anche il Gems and Jewellery Export Promotion Council dell’India.

Accogliendo i delegati provenienti da tutto il mondo, Ahmed Bin Sulayem, presidente esecutivo del Dubai Multi Commodities Centre (che ha ospitato l’evento) e presidente del processo di Kimberley, ha dichiarato: “Spesso si dice che la nostra città abbia una posizione di ‘cerniera’ tra oriente e occidente. Gli importanti eventi a livello mondiale degli ultimi giorni mostrano che i diamanti sono in cima all’ordine del giorno, visto che la prossima settimana si svolgeranno anche gli incontri internazionali del Kimberley Process. Il fatto che i leader del settore di tutto il mondo stiano prendendo parte a queste conferenze mostrano anche siamo tutti uniti nella ricerca di eccellenza per l’industria”.

“Credo che sia giunto il momento che l’industria dei diamanti vada all’attacco – ha detto Blom -. Mi sembra che siamo stati sulla difensiva troppo a lungo. Abbiamo una delle industrie più auto-regolate del mondo”. Blom ha parlato anche delle sfide per garantire il finanziamento e dell’iniziativa Know-Your-Client (KYC) che sostiene i membri WFDB per dare vita a una piattaforma per aumentare la trasparenza nel commercio dei diamanti.

Riunioni IDMA_World Diamond Congress
Una delle riunioni dell’International Diamond Manufacturers Association durante il World Diamond Congress

Il segretario generale IDMA, Ronnie Vanderlinden, è intervenuto a nome del presidente Maxim Shkadov che non ha potuto partecipare a causa di sviluppi nel mercato russo dei diamanti che richiedevano la sua attenzione: al centro del suo intervento, le difficoltà dei produttori nella realizzazione di profitti e l’auspicio che il settore bancario fornisca finanziamenti.Ricco l’ordine del giorno anche dell’International Diamond Manufacturers Association su temi quali i prezzi dei diamanti grezzi, i livelli delle scorte di mercato dei lavorati, il finanziamento, i diamanti sintetici (per i quali i produttori chiedono un nuovo protocollo) e la promozione del settore.

Presenti anche l’amministratore delegato della Diamond Producers Association Jean-Marc Lieberherr, il presidente del World Diamond Mark Alex Popov  e il presidente della Cibjo, Gaetano Cavalieri, che ha ribadito la vicinanza delle due organizzazioni su una serie di criticità del settore.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *