di


White, un giorno in più per l’edizione di settembre

In occasione della fashion week milanese l’evento si svolgerà dal venerdì al lunedì (22-25 settembre) per integrarsi con le altre rassegne

white_nuove-date-compressor

Durerà un giorno in più l’edizione di settembre di White Milano, inserita nell’ambito della fashion week milanese. Nell’ottica di una maggiore integrazione con tutte le altre fiere del settore moda (come Mipel, The Micam, The One Milano) come auspicato dalle politiche del ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, del Sottosegretario Ivan Scalfarotto, dell’Agenzia ICE, delle principali Fiere di settore italiane e del Comune di Milano.

Il salone White, patrocinato dal Comune di Milano, aggiunge una giornata al suo timing per fare sistema e rendere Milano sempre più appealing per i buyer internazionali. A settembre l’edizione moda donna sarà inaugurata venerdì 22, con chiusura lunedì 25. Il  salone dedicato alle collezioni femminili e agli accessori contemporary – che attualmente conta più di 500 espositori e oltre 22mila visitatori – aggiunge così, per questa importante edizione, un giorno in più alla manifestazione.

Proprio nel rinnovare il suo format buyer oriented sui quattro giorni, WHITE organizzerà, inoltre, all’interno del salone, una serie di eventi e live happening per presentare il proprio scouting internazionale agli addetti ai lavori in modo più dinamico, interattivo e fruibile dai social media. Fin dalla sua fondazione White Milano rappresenta la vetrina dell’imprenditoria innovativa, lavorando a fianco delle aziende per promuoverle in Italia e all’estero, grazie a format nuovi e partnership come quella siglata con Confartigianato Imprese, nata per sviluppare opportunità di business, comunicazione e rassegne per le imprese all’estero.

“Questa importante sinergia tra gli operatori del settore renderà la settimana della moda milanese più attrattiva – ha detto Massimiliano Bizzi, founder di White -. È un segnale molto forte che testimonia il momento di rinascita che sta vivendo la città di Milano assieme al sistema Paese. Nonostante l’indiscutibile successo della formula dei tre giorni dei nostri saloni donna e man and woman abbiamo ritenuto opportuno dare la possibilità alle nostre aziende di essere protagoniste in questo cambiamento, per sfruttare al meglio le sinergie che ne deriveranno. Credo, inoltre, che questa sia un’occasione unica per la filiera italiana e per Milano, che sarà in grado di catalizzare sempre di più l’interesse e la permanenza degli operatori internazionali”.

www.whiteshow.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *