di


White, sempre più internazionale l’edizione di giugno

Dal 17 al 19 giugno attese importanti novità con il ritorno di Revolver Inside White e l’area organizzata in partnership con la  Seoul Fashion Week

WhiteMAN-AND-WOMAN-compressor

Si fa sempre più internazionale l’edizione di giugno di White Man & Woman: il Salone contemporary del menswear e delle anticipazioni femminili, in calendario dal 17 al 19, si conferma crocevia per la moda italiana ed estera. Lo conferma il ritorno e l’ampliamento della sezione “REVOLVER INSIDE WHITE“, dove sale a 40 il numero dei brand presenti a rappresentare il ready to wear maschile (e il womenswear) di matrice Nord europea all’ex Ansaldo di Tortona 54.

“Siamo davvero entusiasti di questo significativo sviluppo nella nostra collaborazione con WHITE e della presenza di REVOLVER a Milano, in concomitanza con la Fashion Week – spiega il direttore creativo e fondatore del salone di Copenaghen Christian Maibom -. Crediamo fermamente che Milano, d’ora in poi, ci offrirà nuove e numerose opportunità di business. Sarà fantastico”.

A dare un’impronta sempre più internazionale a White anche l’accordo recentemente siglato tra il salone patrocinato dal Comune di Milano e la Seoul Fashion Week che esporrà in Tortona 27 circa 20 marchi, quali testimonial della creatività asiatica all’interno della manifestazione. Un’importante rassegna dove salgono alla ribalta i designer selezionati, come Blindness (un connubio tra arte e cultura giovanile, caratterizzato da un minimalismo stilistico alquanto efficace), Dozoh (label creata dal designer Dongwook Jo Choo, laureato al London college of Fashion e incentrata su un menswear modernista), Nal Project (marchio femminile che esplora tutte le sfaccettature estetiche dell’attualità).

White-Milano_Max-Bizzi-2-by-Julien-Boudet-compressor
Massimiliano Bizzi, fondatore del salone White. Foto di Julien Boudet

Prosegue, inoltre, il dialogo tra la manifestazione e le showroom di rilievo nel panorama moda con l’iniziativa “Friends of WHITE”, un progetto espositivo worldwide nato a gennaio 2017, di cui BaltimoraStudio è protagonista, con marchi quali Vatanika, B-Low The Belt, Kate Cate, Millie Mackintosh e For Love & Lemons.

Il costante e proficuo rapporto di collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, garantisce al salone un’importante incoming di buyer stranieri, provenienti dalle latitudini commercialmente più significative, sia dall’area europea – come Francia, Gran Bretagna e Germania – sia dal Far East e dagli Stati Uniti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *