di


White, nuova scommessa: sportswear & streetwear protagonisti della prossima edizione

Non solo collezioni, ma workshop, mostre ed eventi musicali. In programma dal 16 al 18 giugno White inaugura “White Street Market”, una sezione dove sarà presente una selezione di top brand dello sportwear & streetwear.

La conferenza di Presentazione del White Street Market
La conferenza di Presentazione del White Street Market a Palazzo Morando

White non tradisce nemmeno stavolta la sua vocazione sperimentale e strizza l’occhio ai Millenials con un format inedito per il panorama italiano e pensato per due segmenti generalmente distanti dall’ambito dell’alta moda e dei tradizionali trade Show: lo streetwear e lo sportswear.

———————————————————————————————————————————————

The new festival of fashion and street culture

Tendenze della street culture, show case ed happening: un evento che si presenta come un unicum nel panorama fieristico, e che si preannuncia ricco di visitatori con la novità dell’apertura al pubblico finale, che rappresenta un interessante esperimento per i visitatori nonché un’opportunità per le aziende presenti che potranno confrontarsi con buyers e consumers in una formula unica.

Id_Album_53_P_1051_bcbfa479e25f34ab8cbc311a16a3b7c61-min

L‘obiettivo di White Street Market è offrire un evento nuovo lontano dai paradigmi fieristici. La sua realizzazione ci ha messo di fronte a scelte coraggiose e affatto scontate. La moda ha bisogno di Milano e Milano della moda, ma la tradizionale Fashion Week deve fare propri gli strumenti tecnologici e comunicativi che abbiamo a disposizione per raggiungere direttamente il suo pubblico che scopre e sceglie cosa acquistare praticamente nello stesso istante” ha commentato Walter D’Aprile, Co founder e CEO di nss factory e ideatore del “White Street Market “ insieme a Paolo Ruffato, fondatore di Probeat Agency- che ha aggiunto – “I buyers avranno la possibilità di fare benchmarking dell’ impatto di un brand sul pubblico finale acquisendo informazioni sui nuovi trend e come questi vengono percepiti da chi rende possibile il sell out”.

Da Sx Walter D'Aprile, Massimiliano Bizzi, Paolo Ruffato
Da Sx Walter D’Aprile, Massimiliano Bizzi, Paolo Ruffato

———————————————————————————————————————————————

Parole d’ordine: Moda , Subcultura, Sostenibilità

A tracciare le linee guida del progetto i concept di subculture e sostenibilità.

Breakdance, Punk, Surfers Ods, Teddy Boys e Skaters, subculture ormai iconiche, saranno celebrate per la loro capacità di aggregare e di dettare moda nella mostra “Whitin the Culture “ by Getty Images, in programma insieme a numerosi eventi musicali dal vivo.

Inoltre il concetto attualissimo di sostenibilità vedrà schierati in prima fila i brand Patagonia con la campagna Blue Heart e WRAD, marchio green emergente ideatore di GRAPHI-TEE,  la t-shirt sostenibile che recupera la grafite.

COVER_UOMO-min

Cuore pulsante del salone sarà ancora una volta MAN e WOMAN il format espositivo ideato da White per esporre insieme collezioni mashili e womanswear e che ha anticipato il fenomeno delle sfilate Co – ed.

Massimiliano Bizzi, founder e presidente di White: “ White è stata la prima ‘non fiera’, per noi è un anno zero perché bisogna cambiare tutta la stategia, le aziende hanno bisogno di incontrare il consumatore finale, White è il primo Fuori Salone della moda.”

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *