di


White, il Premio Ramponi a Damico Milano

La quarta edizione del riconoscimento va al giovane stilista che produce calzature femminili: al Salone milanese al via sabato 14 esporrà la propria collezione

white_2017

Prenderà il via sabato 14 il salone milanese White Man & Woman, durante il quale esporrà la propria collezione anche il brand Damico Milano, appena proclamato vincitore della quarta edizione del Premio Ramponi. Il marchio, che realizza calzature femminili e fa capo al giovane stilista Francesco d’Amico, è stato selezionato nell’ambito del contest ideato e voluto da Alfredo Ramponi, titolare dell’omonima azienda made in Italy e leader nella produzione di cristalli sintetici e borchie in ABS per abbigliamento e accessori.

Grazie al sodalizio tra la realtà lombarda e la casa editrice Nuova Libra, con la partnership del salone di ricerca WHITE, il designer esporrà la propria collezione durante l’edizione di WHITE MAN & WOMAN, al via da sabato 14 a lunedì 16 gennaio, in uno spazio speciale in Via Tortona 27 frequentato dai top buyer di tutto il mondo. “Sono estremamente soddisfatto che anche a questa stagione WHITE sia il palcoscenico ideale per valorizzare le eccellenze, selezionate dal Premio Ramponi – sottolinea Massimiliano Bizzi, fondatore di White –. La sintonia che si è creata sin dalla prima edizione, tra il salone e il Premio, prosegue nel solco della creatività di ricerca”.

white_premio-ramponi_15-bis-fdm-compressor
Le calzature di Damico Milano

“Per far germogliare la cultura del talento è necessario anche ampliare il proprio spazio di manovra – precisa Alfredo Ramponi -. L’opera di valorizzazione che la mia azienda porta avanti, vuole creare un dialogo e un’amicizia professionale con i partecipanti delle varie edizioni. In tal senso, l’evoluzione progettuale del Premio Ramponi fa parte di un percorso di mecenatismo e sostegno più ampio, che maturerà nel corso delle prossime stagioni. In questa nuova veste, il concorso avrà l’obiettivo di creare una rete di supporto che permetta la crescita dei designer e che lasci indipendente il processo di ideazione”.

Francesco d’Amico nasce nel 1982, a Latina. Il suo percorso inizia presso l’Accademia di Costume e Moda di Roma, dove approfondisce il suo interesse verso la ricerca e l’Haute Couture. È, però, attraverso il rapporto di amicizia con Maurizio Galante, grande couturier italiano trapiantato a Parigi, che questo interesse si delinea. Dopo il conseguimento del diploma di laurea e la partecipazione al Final Work, presentato presso l’Auditorium di Roma, Francesco viene scelto per un percorso di stage a Milano, dallo stilista Giovanni Cavagna. Il rapporto di lavoro pluriennale con Massimo Monteforte, nel ruolo di senior designer e, successivamente, con brand italiani e stranieri come Annapurna, Gentryportofino, Ballantyne, Turtle ltd e Dayang Trands, portano invece a maturazione quegli aspetti professionali e umani che caratterizzano il giovane stilista.

white_premio-ramponi_10-fdm-ok-compressor
Le calzature di Damico Milano

È durante gli ultimi anni nello studio Monteforte che Francesco incontra il mondo della calzatura. A settembre 2015, fonda e lancia il marchio di scarpe femminili DAMICO MILANO, distribuito da subito presso importanti retail italiani ed esteri. La collezione è interamente prodotta in Italia, nel distretto calzaturiero di Parabiago. Il simbolo distintivo è racchiuso in un sottile filo dorato, posto sulla suola di ogni scarpa, come ad illuminare ogni piccolo grande passo.

La prima edizione del Premio Ramponi, a febbraio 2016, ha visto protagonista la creatività dei designer nel campo dell’abbigliamento e dell’accessorio femminile, premiando il talento di Alberto Zambelli. A giugno dello stesso anno, il concorso, dedicato agli accessori, ha riconosciuto vincitrice Francesca Castagnacci, con il suo brand di borse da donna. A settembre, il Premio, incentrato sul womenswear, ha sancito la vittoria della stilista Linda Calugi, con il marchio Twins Florence.

www.whiteshow.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *