di


White fa il pieno di visitatori a Shanghai

La nuova piattaforma B2B alla Fashion Week cinese  ha accolto 2mila visitatori: 56 brand made in Italy presenti in un allestimento moderno ed elegante

White routes to shanghai_ by Adam Katz Sinding -Le21eme.-min
Photo by Adam Katz Sinding -Le21eme

Ha chiuso a quota 2mila visitatori la prima edizione di WHITE a Shanghai, con la presentazione del progetto “Style Routes to Shanghai” – tenutosi dal 13 al 15 ottobre nel nuovo Art District della metropoli, il West Bund Art Center – realizzato in collaborazione con Confartigianato Imprese, con il supporto di ITA – Italian Trade Agency e inserito nel calendario ufficiale della Shanghai Fashion Week. Con 56 brand presenti  WHITE ha portato anche in Cina l’atmosfera del salone e l’accuratezza dell’allestimento, da sempre tra i suoi caratteri distintivi.

Tra i buyer intervenuti, nomi del calibro di Alibaba Jd.com,Vip.com, Secoo.com, Xiaohongshu.com, Netease, Itochu, Isetan, Le Dome, Xingli Department Store, Attos Group, The Balancing-Bailian Group, Fosun Group, The Beast Shop, Vertice London, Fair Minerva, The Fashion Door, 10 corso como Shanghai, Sanyo Shokai, Li&Fung e Mymm.com, la nuova shopping platform di Lanecrawford.

“Avere portato il mondo WHITE così lontano, a Shanghai, ha mostrato il raggiungimento di una maturità ed expertise del nostro gruppo che mi rende orgoglioso – spiega Massimilano Bizzi, Founder di WHITEma, soprattutto, già da questa prima edizione si comprendono le enormi potenzialità per le aziende che noi rappresentiamo e si capisce che questo mercato non può essere tralasciato”.

White routes to shanghai_ by Adam Katz Sinding -Le21eme. 2-min
Photo by Adam Katz Sinding -Le21eme

Grande interesse hanno riscosso anche i “Talks Around The Table“, con focus su diversi argomenti, quali Made in Italy Textile & Fabrics, Athleisure, alla presenza di Alfredo Canducci Sales and Business Director di Tomorrow London Limited, Design & Retail – che hanno arricchito i tre giorni della manifestazione con la speciale partecipazione della Camera Italiana Buyer Moda – The Best Shop e di BOF, Business of Fashion.

“La Shanghai Fashion Week mette in connessione il mercato cinese con l’industria internazionale della moda – ha commentato Mrs Lv Xiaolei, vice segretario generale della Shanghai Fashion Week -. Uno dei suoi compiti principali è quello di costruire una piattaforma di altissimo livello per i marchi esteri, che vogliono testare il mercato cinese. Grazie a WHITE, manifestazione internazionale del fashion system, 56 marchi italiani sono approdati sul mercato cinese in occasione della Shanghai Fashion Week, offrendo una selezione altamente qualitativa ai buyer professionisti e agli operatori dell’industria fashion. L’arrivo del famoso salone d’oltremare è stato, inoltre, favorito grazie alla collaborazione con ON TIME, che ha supportato la crescita della più prestigiosa stagione dei saloni in Asia”.

www.whiteshow.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *