di


Watch Faces, gli orologi di lusso si difendono

Su molti siti dedicati alla tecnologia si discute del presunto dissenso espresso dai big brands di utilizzare i loro quadranti come “sfondo” dei propri segnatempo smart

Watch faces

Quadranti digitali il cui sfondo, modificabile, riproduce quelli delle grandi maison dell’orologeria, ma il mondo del lusso non ci sta. La notizia è apparsa su TorrentFreak: i big brands  starebbero dichiarando guerra al fenomeno delle “watch faces”, disponibili per i dispositivi Android. Schermate intercambiabili come quelle dei telefonini, possono riprodurre anche i dial di marchi celebri. Tra quelli interpellati da TorrentFreak, sito specializzato in questioni di privacy e copyright nell’ambito del file sharing, figurano IWC, Panerai, Omega, Tissot, Swatch e Mondaine.

Le società, secondo quanto riportato, starebbero inviando comunicazioni di diffida ai siti e ai soggetti coinvolti nell’utilizzo delle watch faces senza autorizzazione. Ad aprire il contrasto al fenomeno, ci sarebbe in prima linea Richemont, il gruppo del quale fanno parte brand come Cartier, IWC e Panerai, che ha già ingaggiato altre battaglie legali tra cui quella per bloccare i siti di vendita di orologi contraffatti nel Regno Unito. Al momento, però, da Richemont non sono arrivate note ufficiali.

Per ascoltare l’altra “campana” il sito TorrentFreak ha interpellato il gestore di uno dei siti principali di watch faces, che ha confermato l’arrivo di segnalazioni da parte delle maison e al contempo annunciato che già sono state prese misure per rispettare i diritti d’autore dei marchi. “Se un autore o il proprietario di un marchio ci contatta – ha riferito – procederemo immediatamente alla rimozione. Ad oggi, tutte le richieste di rimozione di materiale illegale sono state soddisfatte nel giro di ore”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *