di


Walking Treasures 3 – Tesori da Passeggio, in mostra presso ESH GALLERY

Presso ESH Gallery, in zona Tortona a Milano, appuntamento con la sperimentazione

“Walking Treasures. Tesori da passeggio” è giunta alla sua terza edizione e vedrà la partecipazione di alcuni dei nomi più rilevanti nel panorama del gioiello artistico internazionale.

In via Forcella 7, l’appuntamento – che avrà inizio il 29 novembre, con opening 28 dicembre, e si concluderà il 24 dicembre – offre l’occasione di avvicinarsi ad un mondo di sperimentazioni che mostrano opere come vere scultore da indossare, oggetti d’artista svincolati da ogni regola.

Alla ESH GALLERY saranno in mostra pezzi unici fatti a mano disegnati da trasformazioni suggerite dall’immaginazione degli artisti Sara Barbanti, Valentina Caprini, Lodovica Fusco, Eleonora Ghilardi, Lucilla Giovanninetti, Orsolya Losonczy, Manuganda, Daniella Saraya, Giulia Savino, Carina Shoshtary, Laura Volpi, Yoko Takirai, ognuno portatore di un diverso bagaglio di esperienze.

 

La pluripremiata designer israeliana Daniella Saraya utilizza prevalentemente pietre ed elementi naturali ed esplora le funzioni del gioiello tra manipolazioni, stratificazioni e ricerca concettuale sull’esperienza umana.

Daniella Saraya
Daniella Saraya

La tedesca Carina Shoshtary, esposta nelle più importanti gallerie specializzate del mondo, punta all’effetto colore utilizzando materiali inusuali, come pezzi di graffiti recuperati e bucce di elementi vegetali. Il risultato è un senso di forza e di potere che comunica storie al confine tra reale e immaginario.

Sara Barbanti, vincitrice dell’ultima edizione del Premio JOYA 2018, lavora sulle metamorfosi utilizzando principalmente legno mutato in carbone per gioielli che ruotano sul contrasto tra materiali poveri e metalli preziosi, forme organiche e geometrie pulite, luci e ombre.

Sara Barbanti
Sara Barbanti

Lodovica Fusco rielabora le materie raccolte nel proprio territorio, nella tecnica utilizzata da Lucilla Giovanninetti e Valentina Caprini che trasformano elementi tessili in gioielli preziosi.

Lodovica Fusco
Lodovica Fusco

L’ungherese Orsolya Losonczy lascia che sia la Natura ad ispirarla unendo metallo prezioso a minerali grezzi, come nella serie Mynerals, un personale giardino delle meraviglie ricco delle memorie della propria infanzia.

Orsolya Losoncsy
Orsolya Losoncsy

Un rimando al mondo orientale è dato dalle forme della nuova collezione di Eleonora Ghilardi ispirata alla punteggiatura, che si confronterà con i gioielli geometrici di Yoko Takirai e l’eleganza delle creazioni di Laura Volpi.

Laura Volpi
Laura Volpi
Giulia Savino
Giulia Savino

www.eshgallery.com

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA