di


Vittoria Gioielli, le nuove Linee di anelli con protagonista l’invenzione

…Creare gioielli che siano allo stesso tempo opere d’arte e monili decorativi”, un progetto che esige creatività potente, in grado di infondere vita e bellezza alla materia. Perchè diversamente sarebbe impossibile concepire un anello che incastona non una pietra preziosa bensì una “pietra di tessuto”, o che gli stessi anelli possano essere adagiati su un décolleté per concludere una collana di chiffon.

vittoria-gioielli-
Collezione Primitiva

Non è roba da illusionisti ma autentiche acrobazie creative di Massimo Gramiccioni, inesauribile designer ed imprenditore, che per la sua Vittoria Gioielli realizza ben quattro Linee di anelli con protagonista l’invenzione.
Andiamo con ordine, la prima è “Gioie d’Estate“, anelli in oro bianco componibili in multipli, modulabili secondo il capriccio del momento, con o senza pietre semipreziose.

vittoria-gioielli-
Collezione Gioie d’Estate

Quindi la Collezione “Primitiva“, in cui il tratto è intenzionalmente meno definito, l’oro è trattato allo stato grezzo, libero di fluire, non imbrigliato in alcun progetto geometrico. Deliziosamante anarchici, sono anelli di spiccato carattere.
Armonie” è invece la Collezione di fedi e fedine in oro bianco e giallo di Vittoria Gioielli. Non vogliono avere una funzione decorativa ma soltanto quella di suggellare un legame affettivo. Quindi sobrietà e limpidezza, come semplice e chiaro è l’amore.

vittoria-gioielli-
Collezione Lunatica

Infine la Collezione “Lunatica“, dove Massimo Gramiccioni dà il meglio di sé ed inventa preziosi solitari in tessuto, sostituendo la classica pietra centrale degli anelli con un soffio di seta o chiffon liberato da una minuscola cornucopia. E l’effetto è sorprendente.

 

vittoria-gioielli-
Collezione Lunatica

Al momento, ogni anello, in oro bianco, giallo o in argento, viene corredato da tre “pietre in tessuto” (facilmente intercambiabili in pochi secondi da chi le indossa, senza l’ausilio di alcun orafo) ma già dalla fine del mese di novembre Rossella Del Toro, modella prescelta da Massimo Gramiccioni per le sue ideazioni, ne indosserà una versione nuova ed ancora più estrosa, dove, all’occorrenza, la linea di tessuto può mutarsi in girocollo o collana, conclusa dallo stesso anello con funzione di chiusura.

www.vittoriagioielli.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *