di


Vhernier ha inaugurato la sua prima boutique londinese

La sua alta gioielleria Made in Valenza piace e va a gonfie vele – il 2017 si chiuderà con un fatturato superiore ai 40 milioni di euro, in crescita del 30% sul 2016 e in aumento di oltre il 10% sull’obiettivo posto ad inizio anno.

La sfida continua e l’espansione retail rimane un tema di rilievo per il brand: è a New York in Madison Avenue e a Wall Street; a Miami nel Design District; a Porto Cervo in Sardegna; è presente con un corner nella gioielleria al Rubaiyat Jewelry and Watches di Jeddah, nel complesso commerciale del lusso in Tahlia Street in Arabia Saudita; a Roma ha trasferito e ampliato la boutique di via del Babuino; da settembre è venduto anche da Bergdorf Goodman, tempio del lusso e della moda della Grande Mela, conquistato attraverso Couture, l’unica fiera dove la maison è presente.

A fine novembre un nuovo taglio del nastro, questa volta a Londra. La sua prima boutique monomarca su territorio inglese è in Burlington Gardens, angolo Old Bond Street. 80 mq con tre vetrine su strada all’interno di un edificio del 1926 progettato da Vincent Harris. Ancora un tassello fondamentale nel processo di internazionalizzazione del brand per il quale l’Europa rimane uno dei mercati principali, come ha dichiarato Carlo Traglio, presidente VHERNIER “L’Europa sta performando ottimamente. Il business presso i concessionari indipendenti è in crescita del 36% rispetto al budget. Per quel che riguarda le boutique, oltre a Milano che resta il nostro flagship più rappresentativo, i risultati più soddisfacenti sono quelli di Parigi, che proprio quest’anno ha compiuto 10 anni.”

I codici visivi della nuova location sono quelli che caratterizzano tutte le recenti boutique del brand con arredi in rovere sbiancato e cuoio naturale esaltati dalla luminosità del colore rosso corallo; rivestimenti in cachemire, seta e velluto. Due gioielli icona, reinterpretati, decorano lo spazio: gli eterei Palloncini realizzati in esclusiva dai vetrai di Murano e impreziositi da un “filo” di cristalli, e il Granchio, in bronzo alla porta di ingresso.

Giacché le cose preziose trasmettono emozioni che pretendono un intimo vis-à-vis ecco quindi la presenza di un elegante privé dedicato alle vendite speciali.

www.vhernier.it

vhernier boutique londra

vhernier boutique londra

vhernier boutique londra


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *