di


Valentina Barella: Oriunda i gioielli che regalano emozioni

Oriunda Jewels di Valentina Barella è come una cittadina del mondo, i suoi gioielli sono come amuleti contemporanei, realizzati a mano in oro argento e bronzo.

A Valentina Barella brillano gli occhi quando parla delle sue creazioni. Oriunda Jewels è il suo brand e i suoi gioielli spesso evocano un ricordo, sono il simbolo di momenti preziosi, come la spensieratezza dell’infanzia o una promessa d’amore, sono le parole di coraggio che vorremmo ascoltare ogni giorno.

Le emozioni sono il linguaggio universale, oltre ogni differenza culturale. Risultano essere una lente dalla quale guardare il mondo attraverso i suoi occhi, la sua mente ed il suo cuore.


Valentina nasce a Roma nell’82 e, dopo una laurea triennale in lingue, intraprendere un percorso che da sempre tiene le sue mani impegnate più di qualsiasi altra cosa: costruire gioielli. Conosce un artigiano di Trastevere e alla sua arte carpisce tecniche e segreti nel fabbricare gioielli con la cera persa. Frequenta diversi laboratori e accresce man mano la sua curiosità ed il suo sapere.

Frequenta nel 2013 il corso di alta formazione in Design del gioiello (DDG) presso il Politecnico di Milano al fine di comprendere pienamente cosa c’è in questo mondo (tecniche, tendenze, obiettivi) e dal 2013 al 2017 acquisisce una postazione nel laboratorio della Scuola Orafa Ambrosiana di Milano, dove si confronta quotidianamente con artigiani orafi più o meno professionisti. Conosce qui le due colleghe con le quali dall’ Ottobre 2017 inizia il progetto About- Fucina Orafa Milano, spazio di co-working orafo, con attività legate al mondo del gioiello.

E collabora come cultore della materia (dal 2016) al Politecnico di Milano nel corso di design del gioiello di Alba Cappellieri.

Il suo brand Oriunda jewels è una sintesi di quella che è Valentina. I suoi gioielli sono una lente dalla quale guardare il monto attraverso i suoi occhi, spirito e sentimento.


Le emozioni parlano un linguaggio universale, che trascende le differenze culturali e linguistiche. Questo è il linguaggio che Oriunda, con l’accezione di “cittadina del mondo”, cattura in pezzi di gioielleria, tutti prodotti artigianalmente.

Valentina utilizza principalmente metalli preziosi come oro e argento, oppure bronzo, ottone e rame. Ma è molto versatile,  perchè tutto nasce e sviluppa per l’effetto e il risultato che vuole ottenere. Pertanto tutta la sua produzione oscilla e attraversa lo sketching e la progettazione a mano libera, la modellazione della cera, la modellazione e costruzione a banco partendo dalle pepite pure di metallo per costruire fili e lastre, “keum boo”, incisione con acido e smalto, electroforming, uso di diversi tipi di fusione, sabbia, acqua, osso di seppia, con materiali organici, tecniche miste con materiali diversi dal metallo; carta, stoffa, plastiche, materiali naturali…

Ma non solo, Valentina colleziona elementi naturali che raccoglie durante i suoi viaggi  e che poi connette con componenti di maggiore valore che si uniscono per raccontare delle storie. Cerca sempre di produrre gioielli che non siano preziosi solo per la tipologia di materiale con cui vengono costruiti, ma per il significato e per l’emozione che suscitano in chi li indossa. I gioielli che crea e che lei stessa veste spesso hanno componenti umoristiche, a volte nascondono un significato segreto o simboleggiano giochi di parole.Il laboratorio in cui Valentina crea le sue piccole opere d’arte è aperto a tutti, visitabile su appuntamento.

www.oriundajewels.com 

About Fucina Orafa Milano Via Francesco de Sanctis 34, 20141 Milano
[email protected] 


2 commenti

  1. Anna Maria says:

    Sono preziosi i suoi gioielli a prescindere di quale metallo siano fatti , perché preziosa è la sua creatività per l’amore con cui li crea .


  2. Bruno says:

    Bravissima!! Complimenti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *