di


Vale tant’oro quanto pesa. Anzi…

Molti pensano che la gente abbia smesso di comprare gioielli realmente preziosi perché il prezzo dell’oro è troppo alto e impone di riposizionarsi sull’argento (che peraltro è già carissimo rispetto al recente passato) o sull’acciaio o su qualche altro materiale ex-vile, che non costi quanto il metallo giallo
Prendendo spunto dal nuovo record storico delle quotazioni dell’oro, balzato a 1518 dollari l’oncia nel periodo pasquale, il “Corriere della sera” ha elaborato alcuni dati di “Newsweek” nell’intento di dimostrare che “sono ancora molte le cose che valgono più del proprio peso in oro” (48,8 dollari al grammo al momento della rilevazione). Vediamo qualche esempio:
• diamante da 3 carati: 897 dollari al grammo, 18 volte il costo dell’oro
• iPad 2: 0,754 dollari al grammo, 0,015 volte il costo dell’oro
• Foulard Dip Dye di Hermès: 143,7 dollari al grammo, 3 volte il costo dell’oro
• Stradivari: 8336 dollari al grammo, 171 volte il costo dell’oro
• Cristiano Ronaldo: 1621 dollari al grammo, 33,2 volte il costo dell’oro.
Vale tant’oro quanto pesa, si diceva un tempo, quando si voleva lodare qualcuno. Oggi più che mai lo si può dire. Se non si possiede uno Stradivari o almeno il cartellino di Cristiano Ronaldo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *