di


Vacheron Constantin ripropone in oro bianco il Patrimony petit modèle

Le due referenze, rispettivamente 4100U/000G-B181 e 4100U/001G-B181, sono determinate dai cinturini: entrambi in pelle di alligatore Mississippiensis, è nero il primo, semiopaco con fodera di alligatore, cucito a mano, impunturato, con grandi squame quadrate; rosso brillante, invece, il secondo, con fodera di vitello Alsavel, con estremità impunturata e squame quadrate.  Vacheron Constantin accomuna peraltro con oro bianco ed identico profilo tecnico le due nuove versioni del Patrimony petit modèle, segnatempo pensato sia per il polso maschile che per quello femminile. Perchè la logica essenzialità dell’impianto non ne pregiudica l’appartenenza, è un orologio che fa eccellentemente il suo dovere (affidato al calibro 2450 Q6, sviluppato e prodotto da Vacheron Constantin,  meccanico a carica automatica con riserva di circa 40 ore e con funzioni ore, minuti, secondi e data ad ore 6), dotato di sistema “stop second” che entra in azione in fase di regolazione dell’orario per garantirne l’esattezza, ed è convincente proprio per l’estrema pulizia di linee, con unica deroga ad ore 12, dove svetta la Croce di Malta, simbolo della Maison. Oltre alla cassa di 36 mm di diametro per 8,1 di spessore, sono in oro bianco anche gli indici  applicati sul quadrante opalino argentato con zona esterna arrotondata da minuteria perlata, la fibbia del cinturino e la massa oscillante in oro 22 carati, visibile attraverso il fondello trasparente in vetro zaffiro.
Certificato dal Punzone di Ginevra.

www.vacheron-constantin.comPatrimony petit modèle 1-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale