di


Vacheron Constantin celebra l’arte floreale in una mostra

Fino alla fine di dicembre in esposizione 40 eccezionali creazioni in tre sezioni: incisione, smaltatura e incastonatura

Una mostra a tema per ospitare un patrimonio vibrante che ripercorre la proliferazione dell’arte floreale in Vacheron Constantin: la maison, fino alla fine di dicembre, ha messo in vetrina 40 eccezionali creazioni in relazione a tre “mestieri” principali, incisione, smaltatura e incastonatura. Tecniche da sempre presenti nelle opere d’arte di Vacheron, a partire dagli orologi da taschino che aprono l’esposizione.

Una passeggiata nell’artigianato artistico ma anche nella storia di Jean-Jacques Rousseau, nel terzo centenario della sua nascita: il filosofo trovava conforto ai temi dell’esilio e della solitudine immergendosi nei giardini. La mostra presso la sede svizzera della Manifattura è visitabile (su appuntamento) in compagnia di Jérôme Meier, maestro orologiaio di Vacheron Constantin, o di Maude Fellay-Zimmermann, Direttore del Patrimonio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *