di


Uscire dalla crisi, Club degli Orafi organizza confronto

Il 13 giugno a Milano incontro ospitato da Intesa Sanpaolo per fare fronte unico a favore della rigenerazione del comparto orafo

jewelry store business_gioielli vendita

Un nuovo confronto sul comparto orafo per rigenerare la filiera del gioiello a partire da una cooperazione di tutti gli attori: lo ha organizzato Club degli Orafi e si svolgerà lunedì prossimo – 13 giugno – a Milano, ospitato da Intesa Sanpaolo nella Sala Convegni (Piazza Belgioioso). Il titolo è emblematico “Sei pronto ad uscire dalla crisi?”, e ha l’ambizione di contribuire a rigenerare un comparto tradizionale del Made in Italy, patrimonio unico di artigianalità, di mestiere e di stile italiano.

Secondo Gabriele Aprea, presidente del Club, l’ effetto congiunto della globalizzazione e dei veloci cambiamenti socio-economici e culturali ha impattato su tutto il sistema produttivo della ‘old economy’, inducendo profondi cambiamenti che risultano particolarmente evidenti nel caso dei distretti produttivi. In questo contesto evolutivo, anche il mondo del gioiello è profondamente cambiato, sia in Italia sia a livello internazionale.

Partendo dalla convinzione che la piccola dimensione familiare, tipica della maggioranza delle imprese orafe italiane, costituisce oggi un elemento di forte vulnerabilità, ma anche una opportunità per la sua innata resilienza, il Club si propone di supportare i Soci nell’ individuare e implementare nelle piccole-medie imprese quelle best practice indispensabili a garantirne la continuità.

Da una parte, una domanda internazionale di gioielli in continua crescita, con una la spinta sempre più forte verso gli oggetti brandizzati, dall’altra una forte crisi dei consumi che ha influito sul retail italiano. “È su queste basi che il Club degli Orafi Italia ha deciso di convocare i resilienti – o sopravvissuti – della filiera orafa a un confronto – spiega Apres -. Ma siamo pronti ad uscire dalla crisi? Abbiamo la volontà di impegnarci in reali innovazioni e uscire dalle abitudini e dalla nostra confort zone?”.

Al dibattito prenderanno parte Licia Mattioli, Vice Presidente di Confindustria, Gregorio De Felice, Head of Research and Chief Economist e Stefania Trenti, Responsabile Ufficio Industry Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, Armando Branchini, Vice-Presidente Fondazione Altagamma, Laura Milani, Head of Luxury, Retail & Fashion, Facebook Italia, Nicola Anzivino, Partner Price Waterhouse Coopers. Concluderà Enrico Finzi, Presidente Astraricerche e Ricercatore Sociale.

“Quest’evento vuol anche essere il punto di partenza di un progetto più ampio di formazione focalizzato per le piccole medie imprese del gioiello – conclude il presidente di Club degli orafi -. Il calendario prevede l’ organizzazione di incontri e workshop periodici per la crescita della cultura imprenditoriale e manageriale, sia di interesse trasversale che mirato alle categorie specifiche (fabbricazione e distribuzione), che parta dalle esperienze dirette per una prefigurazione di un futuro diverso”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *