di


Usa, i gioielli con diamanti rappresentano il 43% delle vendite al dettaglio

Usa, i preziosi con diamanti rappresentano la voce più importante per le vendite al dettaglio della gioielleria. È quanto emerge da un rapporto del Census Bureau americano, che raccoglie periodicamente statistiche sulla nazione e sull’economia. Negli ultimi due decenni, inoltre, questa categoria di gioielli ha mostrato un aumento costante.

Il 43% del dettaglio nella gioielleria, dunque, è rappresentato dai preziosi con diamanti: se è vero che la categoria “altre gemme” comunque include per lo più diamanti, il dato è perfettamente in linea con quelli del Jewelers of America, l’associazione che racchiude i rappresentanti del dettaglio statunitense e che ogni anno pubblica il Cost of Doing Business Report, che contiene informazioni molto dettagliate sul comparto e che è considerato al momento uno degli out look più attendibili, anche se secondo i diretti interessati, i gioiellieri, alle liste contenute nei report JA andrebbero aggiunte due nuove voci che negli ultimi anni stanno crescendo: gli oggetti in argento e quelli trendy e di design. Quattordici le categorie prese in esame, a fronte delle sette del Census Bureau che le ha accorpate diversamente.

Tornando ai dati di quest’ultimo report, al secondo posto delle vendite al dettaglio figurano gli orologi: crescita più lenta, ma comunque in aumento. Questo dato, a differenza del primo, è in contrasto con altre ricerche che invece evidenziano un modesto calo. Le vendite di gioielli in oro, inoltre, sarebbero diminuite di circa la metà a partire dal 1992.

Foto d’apertura, © IDI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *