di


Unoaerre, inaugurato il Museo Gori&Zucchi

Un percorso espositivo che va dall’archeologia industriale alla produzione orafa, dal 1926 a oggi

Unoaerre_evento_Museo_maro 2016_sergio Squarcialupi

(Da sinistra: Michele Tocchi, storico dell’arte; Giuliano Centrodi, direttore del Museo; Enrico Crispolti, professore emerito di Storia dell’Arte contemporanea all’Università di Siena; Sergio Squarcialupi, titolare della UnoAErre; Beppe Angiolini, presidente onorario della Camera nazionale Buyer  della Moda)

Inaugurata sabato la nuova sede del Museo Aziendale Gori&Zucchi, nato nel 1998, il primo in Italia nel settore orafo, collocato all’interno dell’azienda UnoAErre, che quest’anno celebra i suoi “90 anni d’oro”, raccolti in un’esposizione che va dall’archeologia industriale alla produzione orafa realizzata dal 1926 a oggi. Al taglio del nastro il presidente di UnoAErre Sergio Squarcialupi, che ha trasmesso ai presenti le attese di crescita per il futuro.

Unoaerre_evento_Museo_maro 2016_conferenza

(Un momento della conferenza che ha preceduto l’inaugurazione del museo aziendale Gori&Zucchi)

La UnoAErre promuove la memoria storica ed offre un percorso espositivo unico che passa attraverso una serie di pezzi unici, frutto della collaborazione con Giò Pomodoro, iniziata nel 1995, che ha lasciato oltre alla collezione seriale, il monumento Koinòs Hermes, simbolo del Museo; svelati anche sei pezzi inediti mai presentati: una demi-parure composta da collana e orecchini per signora e una parure “for men” composta da ferma-soldi, ferma-cravatta, bracciale e gemelli.

Unoaerre_evento_Museo_maro 2016_museo

(Una delle sale del Museo Gori&Zucchi)

Gioielli e argenti, dagli anni Venti ad oggi (anche di artisti e stilisti famosi come Carmelo Cappello, Bino Bini, Nicola Carrino, Louis Féraud, Oscar del la Renta), prototipi e modelli, disegni e progetti, cataloghi storici e il ricco medagliere con presenze di artisti che hanno fatto la storia dell’Arte del Novecento (Pietro Cascella, Salvatore Fiume, Pietro Annigoni, Salvador Dalì, Francesco Messina, Emilio Greco ed Enzo Scatragli) .

In occasione dell’inaugurazione è stato presentato il volume “Novant’anni Preziosi” scritto dal Direttore del Museo, Giuliano Centrodi, con l’introduzione di Enrico Crispolti, già Professore Ordinario di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Siena, Critico e Storico dell’arte contemporanea, entrambi presenti all’evento.

www.unoaerre.it

Unoaerre_evento_Museo_maro 2016_libro

(Il volume “Novant’anni preziosi” di Giuliano Centrodi, direttore del Museo)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *