di


Un’ampolla Venini per il profumo più caro al mondo

Pietre preziose per una bottoglietta pensata come un'opera d'arte: l’ampolla che contiene "Opera Prima" di Bulgari porta il nome Venini

Potente arma di seduzione, emanatore di emozioni e di ricordi, etereo status simbol. È il profumo e in alcuni casi può toccare cifre da capogiro. Tra i più costosi c’è “Opera Prima” di Bulgari, del valore di 200mila euro. Un costo giustificato, sì, dalla fragranza ma prima ancora dalla preziosità dell’ampolla che lo contiene e che porta il nome Venini, dal 2016 controllata dalla famiglia Damiani. Per realizzarla, la fornace di Murano si è ispirata a un’anfora romana e ne ha fatto un vero capolavoro creando un perfetto equilibrio di forme e colori tra finitura in foglia d’oro, citrini, ametiste e diamanti incastonati e straordinarie tecniche manuali per assemblare i diversi elementi di vetro.

www.bulgari.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *