di


Un nuovo concept per le boutique Piaget

Un nuovo concept per le boutique di Piaget. Il 2012 è l’anno del rinnovamento per il marchio che dal 1874 produce gioielli e orologi: dalla fine degli anni Cinquanta questa maestria ha trovato espressione nel primo “salotto” ginevrino e successivamente in molte altre boutique che hanno portato il nome del brand in giro per il mondo. Oggi gli showroom del marchio si rinnovano secondo un nuovo concept architettonico affidato a Christine Querlioz dell’Atelier Sasha di Parigi. Un ambiente contemporaneo, dove l’artigianato artistico da un lato e l’eleganza dall’altro convivono armoniosamente ricordando la grande ricchezza del marchio, dalla discrezione degli orologi Altiplano e la qualificata tecnica dei meccanismi fino ai modelli di Haute Joaillerie.

Boutique piaget nuovo concept

La nuova tendenza è chiara nell’arredamento e costituisce un invito a intraprendere un suggestivo viaggio attraverso l’universo di Piaget: la scelta di materiali in contrasto tra lucido e opaco, così come una eccezionale illuminazione di stampo teatrale, mentre la nuova boutique si veste di nero e oro, con piccoli tocchi di opulenza ispirati al periodo della Secessione viennese. Il nuovo concept architettonico intensifica la sensazione di preziosità e cura meticolosa profusa nella creazione di ogni pezzo.

Tocchi dell’ingegno umano sono ovunque e dimostrano l‘attaccamento di Piaget alle competenze tradizionali. Nella vetrina, uno scrigno di grandi dimensioni coperto con una foglia d’oro e una fantasia ornamentale è un invito aperto ad ammirare le creazioni di Piaget, e un ricordo del valore dei mestieri che oggi sono quasi scomparsi. Fedele allo spirito di apertura e ospitalità di Piaget la nuova architettura delle boutique invita i visitatori a guardare attraverso grandi oblò e ad aprire la porta per spingersi a scoprire i tesori della Manifattura. Sul pavimento, un percorso fatto di pietre nere è naturalmente incorniciato da un morbido e duro percorso di luce calda, verso mobili laccati dove sono esposti i pezzi più importanti. Un ambiente dominato dagli arabesque del lampadario “Possession”, in ottone lucido e con luci a LED, omaggio a una delle collezioni di gioielli più emblematiche del marchio.

Boutique piaget nuovo concept

Il design è costellato di punti di scoperta, sorprese affascinanti e un richiamo alla storia della società con le foto della famiglia Piaget. Tavoli in pelle e rovere, avvolti in grandi tende d’oro e grigio sfumato, tappeti scintillanti con effetti brillanti, questa profusione di eleganti materiali in bianco e nero contribuisce a creare un’atmosfera calda, lussuosa e progettata per fare visita ad un momento di gioia pura. “Ho giocato con il contrasto tra brillantezza e opacità – ha detto l’architetto Christine Querlioz –: la luce vibra e gioca con i materiali”.

Lo sviluppo della rete di boutique Piaget, soprattutto nell’ultimo decennio, ha risposto al desiderio del marchio di stabilire rapporti profondi con il proprio pubblico. Fin dai suoi inizi, la Maison ha mantenuto l’essenza e il senso del servizio: essere vicini ai clienti e attenti alle loro esigenze è al centro della filosofia Piaget. L’indirizzo sulla Rue du Rhône di Ginevra Rimasto era rimasta l’unica boutique del marchio per oltre 20 anni, visitato da celebrità e teste coronate. La seconda boutique fu inaugurata nel 1980 nel Principato di Monaco, seguita da Parigi e Kuala Lumpur nel 1992, Hong Kong nel 1994, New York nel 1996, e altri showroom in Giappone dal 1998 in poi.
Negli ultimi dieci anni il marchio è cresciuto fino a costruire una rete internazionale di 75 boutique, distribuita in tutto il mondo con Asia in testa. “Attraverso l’implementazione di questo nuovo concept – ha detto Léopold- Metzger, amministratore delegato di Piagetvorremmo fornire una visione equilibrata non solo della bipolarità della nostra casa che coltiva abilità eccezionali nel campo dell’orologeria e della gioielleria, ma anche della sua sofisticata identità”. Nel prossimo futuro tutte le boutique del marchio – quelle già esistenti e le nuove – adotteranno il nuovo concept.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *