di


Un convegno sul mercato dei diamanti in Cina

Aprono il 30 novembre i lavori della China Diamond Conference di Shangai, organizzata dal DAC (Diamond Administration of China), da AWDC (Antwerp World Diamond Center) e da SDE (Shanghai Diamond Exchange), con la guida e il supporto del ministero del commercio della Repubblica popolare cinese e lo Shanghai Municipal People’s Government. L’evento è stato riorganizzato anche in vista del successo riscosso nelle precedenti edizioni del 2001, nel 2003 e nel 2007.

L’obiettivo della conferenza mondiale, che si terrà presso lo Shangai Huating Hotel e terminerà il 1 dicembre, è quello di promuovere lo sviluppo dell’industria cinese dei diamanti e dare impulso alla cooperazione con le compagnie di diamanti cinesi e estere.

Gaetano Cavalieri

Cinque le sessioni del convegno, incentrato sul tema generale “Come entrare nel nuovo decennio”: il mondo dell’industria dei diamanti nella ripresa, il nuovo decennio del settore dei diamanti in Cina, il mercato futuro e la fiducia del consumatore, i centri mondiali di diamanti per il futuro e la nuova politica dei paesi produttori.

Numerosi gli interventi in programma incentrati su un anno di svolta, il 2010 appunto, durante il quale nuovi paesi si sono affacciati con forza sul mercato. Tra i contributi in calendario quello del presidente del Cibjo Gaetano Cavalieri, che ha recentemente incontrato, al World Business Forum di Milano, i premi Nobel Al Gore e Paul Krugman, con i quali ha discusso dei problemi dell’industria mondiale della gioielleria.


1 commento

  1. giovanna ciralli says:

    MI PIACEREBBE ESSERE CONTATTATA, PER CONTRIBUIRE CON LA PRESENTAZIONE DEL NS.PROGETTO GE A MIGLIORE IL MONDO E L’INDUSTRIA DELLE PIETRE PREZIOSE. GRAZIE IN ANTICIPO!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *