di


Tre studentesse dello IED Milano in finale al Premio Cominelli

Il lago di Garda è stato il tema dell’edizione speciale 2018 del premio Cominelli, riconoscimento che da 7 edizioni la Fondazione Cominelli per il Gioiello Contemporaneo promuove per valorizzare il gioiello contemporaneo di ricerca.

Tre studentesse del corso triennale di Jewelry Design, Lina Al Dzhazzar, russa, Chen Huiyi, cinese, Francesca Michelini, milanese, sono state selezionate per i loro pezzi unici e saranno tra i finalisti il 25 agosto alla cerimonia di premiazione a San Felice del Benaco, presso la sede della Fondazione. La selezione sarà per loro un passepartout per una tra le vetrine più significative in Italia delle arti applicate.


Lina
Lina Al Dzhazzar: Melted

Ispirandosi alla linea tematica Un gioiello di lago, Lina Al Dzhazzar ha dato vita a Melted utilizzando argento ossidato, acciaio e quarzo per riproporre l’idea della genesi del lago di Garda.


Chen Huiyi: Wonderland
Chen Huiyi: Wonderland

Chen Huiyi ha creato Wonderland, una spilla in argento, plastica, acrilico e smalto (divisa in due parti) che evidenzia la diversità tra la staticità della scogliera e il fluttuare delle acque.


Michelini indossato(1) copia-min
Francesca Michelini: La fragile bellezza degli opposti

Una visione più realista è quella di Francesca Michelini che attraverso La fragile bellezza degli opposti, una spilla/pendente in argento 925, pelle, plastica riciclata, acciaio, fogli acetati, evidenzia la piaga dell’incuria umana e prova a “preservare” le bellezze del monte Baldo e del lago di Garda custodendole, sottoforma di immagini, all’interno del gioiello.

www.ied.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *