di


Tra i 500 marchi più potenti, orologi e gioielli compaiono a metà classifica

La lista redatta ogni anno da Brand Finance valuta i ricavi e la forza dei marchi: prima società del settore, Rolex al 216esimo posto, seguita da Cartier al 224esimo

rolex_stabilimento-compressor

Torna la classifica Brand Finance che valuta i primi 500 brand più importanti al mondo, prendendone in esame valori come i ricavi e la forza: la lista del 2017 è però dominata da settori come l’elettronica e l’automotive, mentre orologi e gioielli devono aspettare la metà classifica per fare la loro comparsa. Il primo marchio appare al 216esimo ed è Rolex, che lo scorso anno si era posizionato 232esimo, e si aggiudica il primo posto del settore.

Ha perso molte posizioni invece Cartier, oggi al 224esimo mentre nel 2016 era 161esimo. Crollo anche per Tiffany, dal 368esimo al 404esimo posto. Movimento inverno per Chow Tai Fook: se nel 2016 era al posto numero 424, oggi si classica al numero 333. Tra i brand del lusso non potevano mancare Louis Vuitton (posizione 101) e Gucci (219).

brand-finance-2017-compressor
La parte della classifica dove iniziano a comparire i primi brand del settore orologi, gioielli e accessori di lusso

La classifica ha visto un significativo cambiamento anche al vertice: Apple, da anni prima, è scesa al secondo posto scavalcata da Google. “In sostanza – dicono gli analisti che hanno redatto il rapporto -, Apple ha sfruttato eccessivamente la benevolenza dei propri clienti. Non è riuscita a generare ricavi significativi da prodotti più recenti, come l’Apple Watch“.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *