di


Tra design e workshop tutte le novità della Hong Kong Jewellery & Gem Fair di settembre

Debutta la Designer Arena: attesi alla rassegna oltre 52mila visitatori per il riassortimento dei magazzini in vista del Natale

Oltre 3600 espositori saranno i protagonisti della Hong Kong Jewellery & Gem Fair di settembre. Confermata la suddivisione delle location: dal 15 al 19, per diamanti, perle, pietre preziose e macchinari, all’Asia World Expo; dal 17 al 21 all’Hong Kong Convention & Exhibition Centre per la gioielleria finita. Una opportunità unica in una delle rassegne più attese del panorama fieristico internazionale: organizzata da UBM Asia, è il più grande mercato di gioielli del mondo.

Lanciato nel 1983, questo evento attira ogni anno oltre 52.000 compratori: per sette giorni, Hong Kong si trasforma nell’hub principale del settore, con una ottimizzazione degli spazi e una settorializzazione dei prodotti che rende la visita semplice e funzionale. Si tratta del più grande evento B2B in termini di numero di espositori, ma non è questo l’unico primato: la fiera offre il più grande padiglione del mondo dedicato ai diamanti, e anche il più grande spazio asiatico per le pietre preziose, le perle e la gioielleria Vintage. Nel 2013 aziende provenienti da 22 paesi e regioni sono state raggruppate in padiglioni: Anversa, Brasile, Cina, Colombia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Indonesia, Israele, Italia, Giappone, Corea, Polonia, Singapore, Spagna, Sri Lanka , Taiwan, Tailandia, Turchia, Stati Uniti, e uno dedicato all’International Colored Gemstone Association (ICA).

Quasi il 70 per cento dei buyer arriva da oltreoceano, una testimonianza della forte reputazione di cui la Fiera gode a livello mondiale. Alto livello di soddisfazione dei visitatori è stato registrato con oltre il 85 per cento degli intervistati danno della Fiera di Settembre un punteggio di 7 a 10, dove 10 equivale a “eccellente”. La collocazione temporale rende la rassegna ideale per i rifornimenti per le stagioni dello shopping, tra cui Natale, Capodanno e San Valentino. Grazie allo status duty free di Hong Kong, sui gioielli e sui materiali preziosi non vengono imposti dazi per l’importazione e l’esportazione.

Ben consolidata anche la piattaforma di networking: una conferenza globale e un ciclo di seminari copriranno un ampio spettro di temi e tendenze per i professionisti del settore della gioielleria. Inoltre, cresce del 40% l’area espositiva della Designer Avenue, ribattezzata Designer Arena, che accoglierà i visitatori in un nuovo spazio, la Chancellor Room e il Mezzanine 4 dell’HKCEC. Tanti i padiglioni a tema, come il Fine Design Pavilion, che riunisce oltre 70 gioiellieri di fama internazionale presso la Grand Hall dell’HKCEC.

Nel padiglione 9 dell’AWE, un altro prestigioso spazio da visitare è il Fine Gem Pavilion, che ospita oltre 50 fornitori: dal suo lancio cinque anni fa, il padiglione si è affermato come la destinazione ideale per l’offerta di diamanti, pietre preziose e perle. Con le vetrine di oltre 40 dei marchi famosi della città, l’Hong Kong Premier Pavilion è una prestigiosa presentazione della gioielleria locale. Dal canto suo, l’International Premier Pavilion è una passerella esclusiva in cui oltre 65 espositori lanceranno le loro collezioni all’avanguardia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *