di


Time Award, il tour parte da Riccione

Al via venerdì i trunk show organizzati da White per Matteo Thiela e Simone Vera Bath, i vincitori della seconda edizione del premio

Time award_MARIO DELL'OGLIO (CBM) e designer MATTEO THIELA
Mattheo Thiela, a destra, premiato da Mario Dell’Oglio per la categoria abbigliamento

Prende il via da Riccione, venerdì 8 luglio, il tour dei trunk show organizzati da White per Matteo Thiela e Simone Vera Bath, i due vincitori della seconda edizione di TIME AWARD 2016 rispettivamente per la categoria abbigliamento e accessori. Dalle 19 alle 21, la boutique Gaudenzi (via Ippolito Nievo 11) sarà la prestigiosa location del tour legato al progetto di brand accelerator per le aziende e i marchi della moda contemporary, organizzato dal salone WHITE in collaborazione con Lancia, Camera Italiana Buyer Moda – The Best Shop e ICE- Agenzia per la Promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il patrocinio del Comune di Milano. Il calendario dei trunk show con Thiela e Bath proseguirà con quello nella boutique Le Noir di Treviso il 20 ottobre prossimo e a novembre a Mantova nel multimarca Bernardelli.

Matteo Thiela, vincitore della sezione abbigliamento, è autore di collezioni womenswear che rispondono a criteri di assouta unicità. Le sue creazioni si distinguono per l’alto contenuto alternativo e di innovazione, cercato e prodotto cominciando dalla materia prima, il tessuto. Grazie a un particolare brevetto, il designer torinese applica alla moda e alla sua linea Bombix una vena artistica che nasce dal sociale. Promotore di progetti artistici imperniati sullla sofferenza e il disagio delle fasce più deboli, Thiela sogna una moda colta e consapevole, capace di stimolare la crescita individuale e critica di ognuno. La collezione primavera-estate 2017 è la summa di un nuovo sistema di saldature che permette di valorizzare le silhouette sensuali di abiti, gonne, giacchine e top.

Time award_MARIO DELL'OGLIO (CBM) e designer SIMONE VERA BATH
Simone Vera Bath, a destra, premiato da Mario Dell’Oglio per la categoria accessori-gioielli

Simone Vera Bath, vincitrice della sezione accessori-gioielli, è una designer berlinese che vive e lavora a Roma da oltre vent’anni. Nelle sue collezioni i materiali preziosi come l’oro, i diamanti e le pietre vengono accostati a elementi materici come il bronzo, il legno e il cuoio. Nei suoi pezzi, tutti realizzati artigianalmente a mano, si percepisce l’influenza di culture diverse, mediate da una ricerca sul contrasto tra la forma perfetta e il fascino del’imperfezione dominata dall’idea del non finito, dalla continua trasformazione che rende ogni oggetto unico e desiderabile.

Per l’ edizione 2016 la giuria di Time Award, presieduta da Mario Dell’Oglio, numero uno della Camera Italiana Buyer Moda, ha schierato Giovanna Gaudenzi, owner della boutique Gaudenzi di Riccione, padrona di casa del trunk show dell’8 luglio, Loris Portolan – Birba’s Details (Pordenone), Cesare Tadolini – L’Incontro (Modena), Roberta Valentini – Penelope Store (Brescia), Bruna Casella – Bernardelli (Mantova), Massimo Degli Effetti – Degli Effetti (Roma) e Jacopo Tonelli – L’Inde Le Palais (Bologna).

Tutti i giurati sono soci o membri del Consiglio direttivo della Camera Italiana Buyer Moda; grazie al supporto di ICE-Agenzia hanno fatto parte della giuria anche quattro big del retail americano: Lauren Forst dello store Kirna Zabete (New York City), Michael Adjiashvili, buyer di Hotoveli (New York City), Krystle Kemp, buyer di Need Supply (Richmond-Virginia) e Sharona Hadar, titolare di H Lorenzo di Los Angeles.

www.timeaward.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *