di


Tiffany & Co., nel 2013 previsioni di crescita tra il 6 e l’8%

 

Forti aspettative di crescita per il 2013: le comunica Tiffany & Co., contestualmente all’annuncio relativo all’apertura di nuovi punti vendita in Europa. Il quarto trimestre del 2012, infatti, ha registrato una forte crescita soprattutto nel Vecchio Continente, con punte del +3 per cento (per un totale di 146 milioni di dollari). Il risultato degli ultimi tre mesi chiusi al 31 gennaio ha portato le vendite complessive dell’anno nella regione a 432 milioni.

L’intero anno ha registrato un +7 per cento: un successo testimoniato anche da un aumento per le azioni del 4 per cento. La celebre maison prevede dunque una nuova crescita per l’anno fiscale in corso, attestabile tra il 6 e l’8 per cento, probabilmente trainata dalle vendite asiatiche, in particolare tra gli adolescenti.

Proprio in vista di questi importanti risultati Tiffany & Co. ha programmato l’apertura di tre nuovi negozi in Europa, dopo quelli aperti nel 2012 in Francia e nella Repubblica Ceca, per arrivare a un totale di cinque nuovi punti vendita entro la fine del 2013.  A livello globale, saranno più o meno 15 gli showroom inaugurati quest’anno, sette dei quali in Asia. La regione che ha sofferto di più è stata proprio la ‘madrepatria’: nello store di Manhattan, sulla Fifth Avenue, calo del 3 per cento nelle vendite.

“Questi risultati trimestrali di vendita sono in linea con le tendenze che avevamo annunciato i primi di gennaio – ha detto Michael Kowalski, presidente e amministratore delegato di Tiffany (nella foto a sinistra)-: malgrado i risultati finanziari dell’esercizio 2012 fossero stati deludenti a causa di una crescita più lenta del prevista e delle pressioni sul margine lordo, abbiamo continuato a mantenere l’impegno a lungo termine sul rafforzamento della consapevolezza del marchio e sulla offerta di nuovi interessanti prodotti”.

Nuove collezioni, potenziamento della comunicazione e potenziamento dei punti vendita: sono questi gli obiettivi su cui punta il brand nel 2013.

In particolare, l’Europa vedrà la nascita di tre nuovi punti vendita dopo quelli recentemente aperti in Francia e in Repubblica Ceca, che porteranno il numero di store nel Vecchio continente a un totale di 34.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *