di


“This is Bijou!” tre appuntamenti per capire i confini di questa realtà

L’ornamento non ha mai perso importanza, anzi, anche in un mondo sempre più tecnologico che muta freneticamente i suoi valori ha dimostrato di tenere stretto il suo posto in prima fila. Intorno a questi oggetti del desiderio ruotano tante iniziative, tra queste thisisbijou! un progetto teso a sostenere la cultura dell’ornamento per il corpo rispondendo alle mutate esigenze del mercato contemporaneo.

Quella del bijou è una storia che cammina in parallelo con la storia della società e This is Bijou! affronta territori e confini di questa realtà provando anche a stabilire un punto fermo nel caos delle definizioni ce gli sono attribuite.

Il curatore dell’evento, Claudio Franchisi è ispirato alla visione di Roland Barthes che nel suo “Il senso della Moda” recita: “Il Bijou è un nonnulla, ma un nonnulla che emana grande energia: spesso poco costoso, venduto nei normali negozi e non più nei templi della gioielleria, di materiali vari, d’ispirazione libera (spesso anche esotica), dunque deprezzato nella sua essenza fisica, il bijou – anche il più modesto – rimane l’elemento vitale di una toletta, perché ne sottolinea la volontà d’ordine, di composizione, cioè d’intelligenza. Il bijou regna sul vestito non perché è prezioso in se ma perché concorre in maniera decisa a renderlo significante.”

Thisisbijou! è un progetto espositivo itinerante che dal 5 al 22 aprile sarà al Viart di Vicenza; dal 10 al 31 maggio al Museo delle Arti Decorative, del Costume e della Moda Boncompagni Ludovisi e, dal 22 al 30 settembre al Museo del Bijou di Casalmaggiore. Tre tappe, tre appuntamenti in cui saranno presentati i lavori di trentotto autori selezionati per l’occasione.

Gli autori sono: Andromeda (Simona Negrini) – Basura (Valeria Leonardi) – ByLUDO (Ludovica Cirillo) – Italo Calvarese – Luciano Capossela – Caracol (Eleonora Battaggia) – Anna Maria Cardillo – Cartabianca (Paola Galli) – Vittorio Ceccoli – Silvia Cerroni – Chimajarno (Chiara Trentin) – Dino Costa – Paolo Nazzareno De Alexandris – Gioielli2000 (Elviro Di Meo e Antonio Rossetti) – Eandare (Lucilla Giovanninetti) – E-vasiva (Valentina Marchetti, Simona Marchetti, Valentina Paglia) – Roberto Franchi – Francesca Gabrielli – Maddalena Germano – GiòLelli (Giorgia Stella) – La Rocca & Figliolia (Eva La Rocca e Gino Figliolia) – Lerènies (M.Francesca Batzella e Viviana Bullita) – Lorena Giuffrida – Eleonora Ghilardi – Glix – Nazzarena Lucidi – Michele Paparella – Grazia Patruno – Patrizia Pompeo – Gustavo Renna – Alessandra Renzulli – Sandra Rosadini – Cecilia Rosati – Giuliana Salvadori – Carmen Scarnecchia – Maria Tenore – Elena Valenti – Cristian Visentin.

Le mostre 2012:

Vicenza: 5 / 22 aprile
inaugurazione giovedì 5 aprile
ore 16.30 conferenza stampa
ore 17.00 apertura al pubblico
VIART Centro Espositivo Artigianato Artistico Vicentino
Contrà del Monte, 13 – Vicenza
www.viart.it <http://www.viart.it/>

Roma: 10 maggio / 31 maggio
inaugurazione giovedì 10 maggio
ore 16.30 conferenza stampa
ore 17.00 apertura al pubblico
Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX
Via Boncompagni 18, Roma
www.museoboncompagni.beniculturali.it <http://www.museoboncompagni.beniculturali.it/>

Casalmaggiore: 22 / 30  settembre
inaugurazione sabato 22 settembre
ore 16.30 conferenza stampa
ore 17.00 apertura al pubblico
Museo del Bijou di Casalmaggiore
Via Porzio, 9 Casalmaggiore (Cr)
www.museodelbijou.it <http://www.museodelbijou.it/>


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale