di


The Jewellery House by Amusingold: due giorni tra design contemporaneo e giovani talenti

Lo showroom Circo Solferino a Milano è la location dell’evento che si svolgerà sabato e domenica per promuovere la ricerca e il gioiello contemporaneo

Cinque designer internazionali esporanno le proprie opere insieme a tre giovani talenti: lo scenario di questa mostra sarà l’evento The Jewellery House by Amusingold, in calendario sabato 21 (dalle 14 alle 21) e domenica 22 settembre (dalle 10.30 alle 18) nello showroom Circo Solferino a Milano. Obiettivo dell’iniziativa, promuovere la qualità, la ricerca, il design e il valore del gioiello contemporaneo.

Spazio dunque al talento, alla creatività, alla cultura del gioiello, ma soprattutto alle tendenze, interpretate e raccontate attraverso abilità stilistica e artistica. Le creazioni di Maria Piana, Parme Marin, Dominique Lucas, Gina Melosi e Stacy Hopkins – designer provenienti da diverse parti del mondo, da New York a Londra passando per Parigi – sveleranno la visione del gioiello contemporaneo di ciascuno.

Stacy Hopkins, Anello

Un viaggio che passa attraverso le dinamiche creative legate al mondo animale portate avanti da Stacy Hopkins con scheletri di insetti in bronzo, argento e oro per arrivare al Brit style di Dominique Lucas, esplorazioni faunistiche che parlano di elefanti, gufi, uccelli, tigri, placcati oro rosa o giallo, o in argento accostati ai quarzi colorati.

Dominique Lucas, orecchini con bracciale e anello

Da Parigi, New York, Marrakech e Londra, l’hand made di Parme Marin con i suoi collier-pettorali in pelle, pietre, ossa, piume, tessuti grezzi, fino al Texas di Gina Melosi con i suoi contrasti di forme, texture e colori: collane body-ornament, double finger ring o cuff punk glamour, con pietre che pur tagliate restano grezze e il vetro che si fonde con l’argento.

Parme Marin, collier

 

Gina Melosi, anello

Il corpo femminile e i suoi volumi sono al centro delle creazioni di Maria Piana: i cuff sono avveniristici, vestono mano e avambraccio; il metallo rimane il suo più fedele partner anche nella nuova collezione Lemiscus.

Maria Piana, orecchini e bracciali

A queste opere si accosterà la Special NEXT GENERATION ROOM, che apre per la prima volta, con un corner dedicato esclusivamente a tre giovani talenti che hanno appena conseguito il diploma di laurea allo IED di Roma, nel corso Design del Gioiello.

Tre i progetti ai quali hanno lavorato: Antonio Carascone, che lo ha realizzato con schiumato metallico profilato da metallo dorato; Daniela Izzi che ruota intorno al concetto di buio e nella cui collezione domina il verde, attraverso plastron, bracciale e anello. Infine, Gianmarco Venti con il progetto Wireframe: la porosità del legno e la freddezza del metallo, lavorati con modellazione in 3D.

Il progetto di Antonio Carascone, uno dei tre giovani talenti che esporrà nella Special Next Generation Room

 

Nella Special Next Generation Room anche la neolaureata Ied Daniela Izzi: nella foto un suo collier

 

I bracciali realizzati da Gianmarco Venti che saranno esposti nella Special Next Generation Room

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *