di


The Art of Cartier

1968. Snake Collana, realizzata su commissione Platino, oro bianco e giallo, diamanti (178,21 carati), smeraldi e smalto

420 opere di Cartier in mostra fino al 17 febbraio 2013 al Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid.

L’esposizione rispecchia lo spirito e l’evoluzione artistica della storica Maison a partire dai suoi natali parigini nel 1847, che vanta ad oggi una collezione di circa 1450 pezzi storici (acquistati tra le aste e le collezioni private in tutto il mondo) e dalla quale sono state selezionate le opere.

Pezzi unici e prestiti eccezionali consentiranno di ammirare anche gioielli esposti per la prima volta, tra cui la collana di diamanti e rubini di Liz Taylor o la spilla in forma di fenicottero dal variopinto piumaggio di zaffiri, rubini e smeraldi della duchessa di Windsor. Ci sarà anche, nello spettacolare allestimento (che mostrerà anche disegni dei gioielli e proiezioni di immagini) la tiara tempestata di diamanti della corona spagnola, ancora oggi indossata dalla regina Sofia.

1947. Collare draperie, realizzato su commissione Oro, platino, diamanti, ametiste e turchese

Cartier, la cui azienda nel 1899 si spostò a rue da la Paix a pochi passi da Place Vendôme, divenne meta ambita di illustri personaggi, re e regine prima (tra cui la principessa Matilde, moglie di Napoleone III e la regina Alessandra di Inghilterra) ed attori poi. E a loro è dedicata una delle più affascinanti sezioni della mostra, ai clienti, ricchi e famosi della Maison, tra cui Grace Kelly ed Elizabeth Taylor.

Tra spettacolari luccichii ed eccezionali manifatture, Cartier si mostra in tutta la sua magnificenza in una mostra spettacolare che non lascerà insoddisfatti i visitatori.

www.cartier.it


1 commento

  1. E’ sempre un piacere vedere i gioielli del vero CARTIER !!!!!!! c’è sempre da apprezzare ed imparare !!!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *