di


Bangkok Gems & Jewelry Fair, gli organizzatori assicurano: “Nessun disagio per i visitatori”

Il Dipartimento per la promozione del commercio internazionale assicura che non ci saranno disagi  per le proteste scoppiate alla vigilia delle elezioni. Garantita un’assicurazione alternativa

Tutto pronto per la 53esima edizione della Bangkok Gems & Jewelry Fair (BGJF): come da programma la manifestazione aprirà i battenti il 25 febbraio e resterà aperta agli operatori professionali fino al primo Marzo  presso la Impact Exhibition Hall. Nessuna conseguenza, dunque, per le le proteste  verificatesi alla vigilia delle elezioni, che si sono svolte il 2 febbraio: nonostante le notizie comparse sui principali giornali del mondo, il Dipartimento per la promozione del commercio internazionale della Thailandia (DIPT) assicura che per i visitatori non ci sarà alcun disagio.

L’obiettivo del Dipartimento thailandese è quello di accrescere la fiducia degli operatori e garantirne al contempo la sicurezza: sono tante le iniziative definite per rendere conveniente il soggiorno nel paese, come la sistemazione gratuita in albergo per i visitatori invitati dagli espositori e le condizioni di vendita ‘duty free’ per i gioielil e le pietre preziose vendute in fiera (rinunciando così al dazio del 20% normalmente applicato ai prodotti in fiera). Inoltre, la Thai Gem and Jewelry Traders Association, l’associazione che organizza il BGJF, ha preparato un’assicurazione alternativa per tutti gli espositori nel caso in cui gli assicuratori stranieri non offrano alcuna copertura.

“La sicurezza della Fiera, dei visitatori e degli espositori è di fondamentale importanza – si legge in una nota dell’organizzazione -. Gli organizzatori stanno monitorando costantemente la situazione a Bangkok , e non mancherà di tenere informati i partecipanti su tutto ciò che riguarda la loro sicurezza”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *