di


Tarì Design School si allea con HRD Antwerp. Casillo: “Saremo la prima filiale italiana”

Siglato un accordo con l’istituto belga per i corsi di Gemmologia. Il presidente della scuola svela i dettagli del progetto e i futuri sviluppi

HRD Antwerp_corsi_tads_tarì_-min

Prosegue il percorso di internazionalizzazione di Tarì Design School, la scuola di formazione del Centro Orafo il Tarì operativa dal 1991. Il nuovo tassello in questo “ampliamento” dei confini nazionali è l’accordo stretto con HRD Antwerp, istituto di gemmologia specializzato in certificazioni e da tempo impegnato nella formazione di professionisti del settore.

Grazie all’intesa, la scuola campana farà riferimento a HRD per tutti i propri corsi di gemmologia (pietre di colore, diamanti, etc), ospitandoli nei propri laboratori di Marcianise: a tenere le lezioni, i docenti dell’istituto belga, che fornirà anche materiali come microscopi e gemme. Il primo frutto di questo accordo prenderà il via il prossimo 7 gennaio, con il corso base + avanzato (Gemmology Basic and Advanced).

HRD Antwerp_corsi_tads_tarì_allievi-min

Gli allievi saranno al massimo 12: l’HRD metterà a disposizione docenti e strumenti, potendo contare sulla gestione organizzativa e sul tutoraggio interno garantito dal Tads. Il primo corso, che mira a formare futuri gemmologi, accompagnerà gli allievi alla scoperta delle pietre preziose, delle inclusioni e del riconoscimento di pietre naturali e sintetiche.  Al termine del corso e degli esami, verrà attribuito il certificato “Gemstone Identification“, riconosciuto a livello mondiale. A giugno, poi, sarà la volta del Corso sul diamante (Diamond Grading and Identification) della durata di due settimane.


Giuseppe Casillo: “Nei corsi anche focus sul diamante sintetico e come riconoscerlo”

A spiegare a Preziosa magazine le prospettive future dell’accordo è Giuseppe Casillo, presidente del TADS, che proietta in avanti le potenzialità formative della scuola.

Giuseppe Casillo-min
Giuseppe Casillo, presidente di Tarì Design School

Presidente, come nasce l’accordo con HRD Antwerp?
“Tarì Design School ha da sempre una vocazione internazionale, che abbiamo iniziato a rendere ancora più concreta con il progetto che tre anni fa ha portato da noi 25 giovani sudafricani per una formazione biennale sull’arte orafa e orologiera, grazie a un’intesa con le istituzioni del loro paese. Ora siamo al lavoro con un nuovo paese partner (che sveleremo a breve) per proseguire su questa strada. L’accordo siglato con HRD Antwerp costituisce un nuovo step di questa strategia: Katrien De Corte, direttore dell’Area Education dell’istituto, ci ha fatto visita ed è rimasta affascinata dalla nostra struttura”.

L’intesa con l’istituto belga sarà ‘a tempo determinato’?
“Per ora non abbiamo fissato una durata ufficiale, ma pensiamo a un periodo iniziale di sei anni, per permetterci di portare avanti insieme almeno tre dei nostri percorsi biennali. Naturalmente, l’offerta formativa sarà ampia e oltre alle sessioni su diamanti, pietre e perle includerà anche corsi brevi, corsi di aggiornamento e di avvicinamento al diamante per chi lavora nel settore e vuole dotarsi degli strumenti per capirne di più”.

Quale spazio avrà il sintetico nella formazione portata avanti con HRD?
“Il diamante sintetico è sempre più una realtà nel nostro comparto. I  corsi HRD già contengono numerosi riferimenti al riconoscimento delle pietre create in laboratorio: del resto, l’istituto belga è stato tra i primi a immettere sul mercato  macchinari specifici – M-Screen, sviluppato dal WTOCD, e D-Tect, sviluppato dalla svizzera GGTL – in grado di individuare diamanti sintetici anche nei lotti di melée (da 0,01 a 0,20 carati)”.

HRD Antwerp è già presente in Italia. Qual è il valore aggiunto dell’accordo con Tarì Design School?
“Certo, l’HRD Antwerp è già radicato sul territorio italiano, ma con questo accordo si lavorerà per creare una vera e propria filiale locale dell’istituto. Il potenziale c’è tutto, e metteremo tutto il nostro impegno affinché la collaborazione diventi strutturale. Perché il futuro dei giovani è nella buona formazione: a tal proposito, approfitto per fare l’in bocca al lupo agli studenti del corso biennale di orologeria, nostro fiore all’occhiello, che iniziano oggi il loro percorso formativo”.

www.taridesignschool.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA