di


Sportività al maschile o al femminile, un unico Tempo

Orologi possenti ed energici per lui, gioielli in tutto e per tutto per lei

Al polso di entrambi si osa e si gioca come e quanto si vuole, l’importante è farlo sul serio, perchè seria è la questione Tempo. Sotto il profilo meccanico, la ricerca perenne dell’indefettibilità assoluta pone continue basi per sperimentazioni ardite ed affascinanti, i tentativi di averla vinta su scarti di infinitesimi di secondo portano a nuovi e straordinari orizzonti, e ci sorprende sempre scoprire quello che già sappiamo, che cioè, fortunatamente per noi, è tutto perfettibile, all’infinito. Come perfettibile è la Bellezza di un orologio, e non c’è forse opera d’ingegno più appropiata per esprimerla, dove meccanica ed estetica procedono parallele ed in reciprocità.

 

Girard-Perregaux

Lo sa bene qualsiasi brand orologiero che si rispetti, lo mettono magnificamente in pratica i progettisti del Laureato Absolute Chronograph, speciale edizione del Laureato con cui Girard-Perregaux parteciperà alla famosa asta “Only Watch” a beneficio della ricerca sulle malattie neuromuscolari, iniziativa internazionale posta sotto l’alto patronato di H.S.H.  Il Laureato Absolute Chronograph “Only Watch” è un tenebroso maschio dai toni blu e grigio scuro, carismatico nell’assetto, equipaggiato con quadrante sunburst color antracite; indici, lancette, bordatura sui pulsanti e logo “Only Watch” che adorna il fondello avvitato sono realizzati in profondo azzurro.

www.giradperregaux.com

Moritz Grossmann

All’ottava asta di beneficenza Only Watch del 9 novembre 2019 a Ginevra parteciperà per la seconda volta anche Moritz Grossmann che per l’occasione proporrà il Réserve de Marche Classique, pezzo unico concepito nel segno di un’eleganza classica, come nella migliore tradizione della Maison sassone. Il quadrante rhodié in argento massiccio, racchiuso in cassa in oro bianco, sorvolato da lancette in acciaio inossidabile realizzate a mano e rifinite in blu, espone l’indicatore della riserva di carica (42 ore) sotto il logo storico della Manifattura, passando gradualmente dal bianco all’azzurro, secondo la carica residua. Altra finezza, la firma della fondatrice e direttrice generale del marchio, Christine Hutter, a conferma della sua convinta partecipazione alla causa che anima l’asta di beneficenza. E’ posta sul fondello a vetro da cui è possibile ammirare parte del calibro di manifattura 100.2, a carica manuale.

Grossman-min
Grossmann3-min
Grossmann-min
Loading image... Loading image... Loading image...

en.grossmann-uhren.com/

Hanhart

Hanhart, noto per la produzione di cronografi aeronautici, costruiva anche orologi per i Marines, che, tra le altre cratteristiche, dovevano essere dotati di perfetta leggibilità diurna e notturna, garantita anche qui da lancette ed indici rivestiti in Super-Luminova. Il Primus Nautic Pilot Bronze edito dal  marchio con sede nella Foresta Nera di Gütenbach, si ispira ai temi dell’aria e dell’acqua: il primo elemento è espresso nel quadrante trasparente, nelle lancette scheletrate e nel cinturino in tela con inserto in pelle, mentre il secondo viene riflesso nella scelta tonale del blu reale e nel bronzo della cassa. Quest’ultima, in realtà, è in acciaio inossidabile, rivestita in PVD bronzo con durezza 1300 Vickers, vale a dire che questo supersportivo segnatempo in stile aviatore non subirà alterazioni tonali nel lungo periodo e sarà indenne da graffi, assicurando sempre il massimo comfort grazie alle anse flessibili che si adattano al polso. I 300 pezzi della limited edition saranno disponibili da ottobre 2019.

PRIMUS-Nautic-Pilot-Bronze-Kordel-1024x682-min
PRIMUS-Nautic-Pilot-Bronze-Meilenbuch-1-1024x682-min
PRIMUS-Nautic-Pilot-Bronze-seitlich-1024x682-min
Loading image... Loading image... Loading image...

hanhart.com

Journe

Si rimane in ambito sportivo con i due modelli che arricchisono la Linesport della Journe. Entrambi con cassa da 44 mm in titanio grado 5 grigio antracite, assicurano grande comfort e solidità perchè leggeri (il movimento stesso è realizzato in lega di alluminio e ogni orologio pesa 75 grammi) e possenti grazie al titanio di cui sono costituiti anche il bracciale, la base che accoglie gl’indici e, unitamente alla ceramica, la lunetta. La novità è comunque il colore inedito del quadrante, giallo brillante con numeri in applique luminescenti bordati di nero e contatori in zaffiro con numeri rossi, alternanze cromatiche che donano ulteriore leggerezza ed allure agli impianti, enfatizzati con criterio. I tre contatori del Centigraphe indicano i tempi trascorsi da un centesimo di secondo a 10 minuti (centesimi di secondo a ore 10, secondi su una scala di 20 a ore 2 e minuti a ore 6 su una scala di 10 minuti), mentre il quadrante dell’Octa Sport accoglie l’indicazione giorno e notte e una data ancora più grande (4,7 x 2,6 mm).

Linesport Centigraphe Sport 2018

Linesport Centigraphe Sport 2018

Octa Sport 2018

Octa Sport 2018

Linesport-Automatique Réserve Pink Gold

Linesport-Automatique Réserve Pink Gold

Linesport Centigraphe Pink Gold

Linesport Centigraphe Pink Gold

Linesport-Automatique Réserve

Linesport-Automatique Réserve

Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

Bastano minimi movimenti del polso per portare la carica del calibro meccanico fino a 160 ore. Entrambi i modelli sono disponibili anche in platino e oro rosso 18 carati, con finitura microbillé. Al Centigraphe non gli basta solo piacere, contribuisce infatti anche allo sviluppo della ricerca medica dell’ICM, l’Istituto del cervello e del midollo spinale di Parigi. François-Paul Journe si è  impegnato personalmente al fianco del Professor Gérard Saillant, Luc Besson, Jean Reno, Michelle Yeoh e Jean Todt, tra gli altri, devolvendo il 30% del ricavo della vendita di ogni Centigraphe all’ICM (www.icm-institute.org) senza limiti temporali.

www.fpjourne.com

 

Chopard

I diamanti sono felici quando sono liberi!”, liberi di danzare bene in vista tra due vetri zaffiro, spericolata e sorprendente intuizione che ancora oggi aggiunge speciale valore ai segnatempo della Chopard. Non solo, nel 1993 era impensabile l’abbinamento tra acciaio e diamanti, dato l’alto rango dei secondi che di norma erano accostati unicamente a metalli nobili. La storica Maison infranse audacemente ogni schema e nobilitò finanche l’acciaio affiancandolo per la prima volta alle gemme, sancendo, grazie anche ad altre prodezze estetiche, la distinzione del marchio ed innalzandolo tra i più titolati in ambiti d’alta orologeria.  A distanza di 26 anni dal lancio, la collezione che più incarna la visione pionieristica della Chopard, la Happy Sport, emblema della Maison e della gioielleria femminile, mantiene intatto il suo smalto; il binomio che la contraddistinse, acciaio/diamanti, ha dato e dà ragione a Caroline Scheufele, responsabile delle collezioni donna, che propose in anteprima il sacrilego accoppiamento. L’Happy Sport Oval, animato dal calibro automatico 01.09-C, sviluppato e realizzato in house, è sinonimo di sportività e ricercatezza, rivelata in special modo nell’iconico bracciale galet, “ciottolo”, principale peculiarità della linea che ora viene presentata per la prima volta in versione oro bianco 18 carati, con lunetta tempestata di zaffiri blu posizionati per esaltare l’elegante quadrante in madreperla. Disponibile anche in oro rosa 18 carati o acciaio inossidabile oppure nella variante bicolore oro rosa 18 carati/acciaio inossidabile.

Chopard 1 de68-min
chopard 4 -min
chopard 2 -min
chopard 3 -min
Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

www.chopard.it/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA