di


Sport e brand, Richard Mille trionfa a Les Voiles de Saint Barth

 

Sponsor della manifestazione dalla prima edizione, le ha dedicato l’orologio subacqueo RM 028

Prosegue sulla scia dell’interessante rapporto sport-brand il marchio Richard Mille, partner principale dell’evento velistico Les Voiles de Saint Barth fin dalla sua prima edizione (quella appena conclusa è la terza). Con 65 imbarcazioni sulla linea di partenza e oltre 800 velisti, dei quali molti di fama internazionale, l’evento ha visto crescere esponenzialmente la propria importanza in pochi anni: durante l’ultima edizione, a trionfare nella classe dei Maxi-Yachts è stato Rambler 90 (vincitore nel 2010) che ha superato la performance del gigante Reichel Pugh Nilaya. Per i multiscafi, ad aggiudicarsi la vittoria è stato l’americano Peter Aschenbrenner, ma la lotta è stata accanita anche nella nuova classe di IRC 52: al termine della gara sul podio è salita la canadese Ashley  Wolfe per un solo punto di vantaggio. Nella classe degli Spinnacker, grande spettacolo offerto da Marten 49 Defiance dell’americano Clay Deutsch, che ha vinto, e Carkeen 40 Decision di Stephen Murray. Infine tra gli Spinnacker 1, Bus Frits e il suo Coors Light ha vinto in extremis davanti al 44.7 Lazy Dogs. Richard Mille è entusiasta dell’ampio consenso ottenuto dalla regata  in sole tre edizioni. Un evento che unisce una forte dimensione tecnica alla competizione ma anche ad un esteso senso di convivialità e fraternità. Valori cari al Brand, presente nell’universo nautico da molti anni, con gli  iconici orologi subacquei come l’RM  025 Tourbillon Chronograph,  l’RM  028  Automatic, l’RM 032 Automatic Chronograph. Quest’anno però i riflettori sono stati puntati sull’RM 028 Automatic Voiles de Saint Barth, omaggio alla regata realizzato in 100 esemplari. Alla cerimonia di chiusura del torneo velistico, che si è tenuta al porto di Gustavia, Richard Mille ha consegnato uno degli esemplari a George David, grande vincitore della classe Maxi Yachts sponsorizzata dal Brand.


L’RM 028 Voiles de Saint Barth combina una cassa eccezionale (47 mm) e un movimento scheletrato, riconosciuti marchi di fabbrica degli orologi del brand, con gli elementi caratteristici di un orologio subacqueo. Il modello risponde infatti alla norma ISO 6425 degli orologi subacquei con una impermeabilità di 300 metri (30 ATM) e una ghiera girevole unidirezionale. La perfezione dell’impermeabilità è assicurata dalla costruzione unica della cassa in tre parti: la ghiera è costituita da 3 parti ed è assemblata con 22 viti per una perfetta tenuta. Il movimento automatico scheletrato dell’RM 028 è dotato di un rotore a geometria variabile, concetto esclusivo di Richard Mille, che permette di adattare  la carica automatica all’attività di chi  lo utilizza, grazie alla regolazione delle due alette  in oro bianco. L’impatto visivo dell’orologio si ferma sul bagliore del giallo, che copre numerosi elemento del modello, come la corona in caucciù, la ghiera e il cinturino. A ore 8 è stato posizionato il logo della gara velistica.


Caratteristiche tecniche
Orologio automatico subacqueo RM 028 Voiles de Saint Barth
Funzioni: movimento automatico scheletrito con rotore a geometria variabile, ore, minuti, secondi e data.
Diametro: 47,00 mm x 14.60 mm (nel punto più alto).
Disponibile in titanio con anse in titanio e cinturino in caucciù.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *