di


Speciale HOMI / Clotilde Silva, la fantasia al potere

Geometrie pure e linee essenziali frutto di una lavorazione manuale nella nuova collezione del brand che sarà presente dal 26 al 29 gennaio al Salone milanese

Speciale HOMI_Unger_SS18-06 A-min
Clotilde Silva Unger 1875, grande collana con grappolo di pietre, resine e Swarovski

Sarà a HOMI Milano Clotilde Silva, dagli anni ’90 principale brand bijoux della storica azienda milanese Unger, fondata a fine ‘800. Da anni presente nel retail di accessori e dettagli haute de gamme su tutto il territorio nazionale, vanta numerose collezioni fantasia dallo stile ricercato e dall’appeal moderno: le ultime novità saranno in vetrina al Salone degli stili di vita, dal 26 al 29 gennaio (Padiglione 3 stand D04).

La collezione Clotilde Silva per la prossima stagione vive di geometrie pure e linee essenziali, impreziosite da forme inedite e cromie vibranti. Così il rosso acceso si allunga nei tratti sinuosi ed eleganti delle importanti collane, che adornano la figura con il loro stile personalissimo ma mai ostentato, interprete di un’eleganza senza tempo, sussurrata con garbo.

Abbinamenti cromatici inediti animano gli accessori più delicati, in perfetto equilibrio tra stile e voglia di sorprendere, mentre gli accessori più elaborati vivono di tinte più discrete e di abbinamenti sofisticati con toni di bianco, nero e oro. Punta di diamante del brand anche i meravigliosi orecchini in stile Decò, rivisitati con un tocco di modernità grazie al forte intuito creativo e alla costante attenzione all’innovazione che da sempre contraddistingue il brand.

Speciale HOMI_Unger_SS18-07 A-min
Clotilde Silva Unger 1875, collana con grande fiore di PVC, pietre dure e strass

I materiali sono di altissima qualità e garantiscono l’esclusività di ogni singolo pezzo, perché ogni pietra è attentamente scelta dall’archivio di Unger, quasi un Museo del Bijoux dove dal 1875 la Maison raccoglie e cataloga pietre e complementi unici provenienti da tutto il mondo.

Come tutte le creazioni Unger Clotilde Silva, anche le nuove collezioni sono realizzate tramite lavorazioni manuali e assolutamente Made in Italy. Tutto il processo di produzione è affidato alle mani di artigiani eredi di una secolare tradizione che ha sede a Milano e che affonda le sue radici nella Boemia di fine ‘800.

La storia di Unger 1875, infatti, inizia nel 1875 a Milano da due fratelli viennesi che iniziano a commerciare materiale da scrittoio e articoli da ricamo. L’azienda viene successivamente acquisita da Benigno Rossi e passa prima sotto la direzione della moglie Clotilde Silva, e poi dalla nuora Dora Rossi, che si dedicano al commercio all’ingrosso e al dettaglio di componenti per la realizzazione di bigiotteria e ricamo. Con il passaggio alla direzione dei figli di Dora, Maria Pia e Alessandro Rossi, continua l’inarrestabile ascesa della maison e nasce Clotilde Silva, main brand di Unger dedicato al bijoux. A Milano, in Via Montevideo 7, l’azienda ha gli uffici, il laboratorio di produzione, lo show-room e il negozio al dettaglio di articoli da ricamo.

www.clotildesilva.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale