di


Sotheby’s New York, all’asta autunnale il meglio dell’alta gioielleria

Il 22 settembre saranno battute creazioni di René Lalique, Van Cleef and Arpels, Bulgari e Cartier: pezzi in mostra dal 17 settembre

sothebys_18-karat-gold-sapphire-diamond-and-peridot-necklace-bulgari
All’asta di Sotheby’s New York collier Bulgari in oro 18 carati con zaffiri, diamanti e peridoto

È tra le aste più importanti d’autunno per quantità e valore dei pezzi battuti: il prossimo 22 settembre appuntamento da Sotheby’s New York con Important Jewels, che tra i lotti annovera gioielli di René Lalique, Van Cleef and Arpels, Bulgari e Cartier. L’esposizione dei lotti apre il 17 settembre: più di 200 i gioielli messi in vendita con stime a partire dai 3mila dollari.

Tra i pezzi all’incanto, nella galleria di York Avenue, due gioielli-serpente frutto della collaborazione tra René Lalique, il padre del design in stile Liberty, e l’attrice Sarah Bernhard, attraverso il consueto uso di linee curve per rappresentare il lato più sensuale, e a volte minaccioso, della natura. Ispirandosi ad uno dei ruoli interpretati dall’attrice – quello dell’imperatrice Teodora – Lalique ha creato un anello (stima 15.000-20.000 $), con un volto modellato in vetro blu, un’espressione provocatoriamente serena in contrasto con il serpente attorcigliato, pronto a colpire.

sothebys_18-karat-gold-molded-glass-and-enamel-ring-rene-lalique-france
René Lalique all’asta da Sotheby’s, anello in oro 18 kt e smalti

Nel 1902, Louis Comfort Tiffany è diventato il primo Direttore Design per Tiffany & Co., che suo padre aveva fondato nel 1837. Durante gli anni in cui ha svolto questo incarico, Tiffany ha creato pezzi altamente stilizzati che riflettevano una priorità dell’artigianalità rispetto al valore intrinseco. Il collier in pietra di luna, lapislazzuli e diamanti, datato 1915 circa (stimato tra i 20 e 30mila dollari) ne è un esempio.

sothebys_platinum-moonstone-lapis-lazuli-and-diamond-necklace-tiffany-co-designed-by-louis-comfort-tiffany
Collier Tiffany&Co. firmato Louis Comfort Tiffany: platino, pietra di luna, lapislazzuli e diamanti

A questi pezzi si aggiungono gioielli Cartier dal periodo Art Déco ad oggi, come l’anello ‘Les Oiseaux Libérés’ (stima 30/40mila dollari), progettato come una coppia di uccelli appollaiata in cima a un ramo. E ancora: alcuni gioielli realizzati da Bulgari tra gli anni Sessanta e Settanta, e una spilla Van Cleef & Arpels in platino e diamanti risalente al 1942 (stima tra i 50mila e i 70mila dollari).

sothebys_platinum-and-diamond-brooch-van-cleef-arpels
Spilla in platino e diamanti firmata Van Cleef and Arpels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA