di


Sotheby’s Hong Kong: all’asta uno spettacolare diamante ovale da 88,22 carati

Come il diamante Koh-i-noor (anch'esso ovale) e il Cullinan I, parte dei British Crown Jewels, la pietra appartiene al sottogruppo raro che comprende meno del 2% di tutti i diamanti gemmati, noto come Tipo IIa, ovvero, chimicamente il più puro e spesso con una trasparenza ottica eccezionale.

Van Cleef & Arpels, collana con diamanti e smeraldi colombiani

Giorno memorabile ieri 2 aprile da Sotheby’s Hong Kong per la vendita di una gemma rarissima e di gioielli eccezionali

Perfetto secondo ogni criterio critico: colore, chiarezza, taglio e carati, se l’è aggiudicato per US $ 13,8 milioni (HK $ 108 milioni, £ 10,6 milioni)  un collezionista privato giapponese che ha chiamato la pietra, la “Stella Manami“, come il suo primo figlio.

Di colore D (il più alto grado per un diamante bianco); di eccezionale chiarezza (è completamente impeccabile, sia internamente che esternamente), ed esemplare lucentezza e simmetria, è uno dei tre (soli) diamanti ovali che superano i 50 carati battuti all’asta.

Patti Wong, presidente di Sotheby’s in Asia, ha dichiarato: “Siamo stati entusiasti di gestire un diamante di tale rarità, che ora ha il suo posto nella lista dei migliori diamanti bianchi da Sotheby’s Asia. Tre clienti della regione hanno gareggiato per la pietra, a testimonianza della forte domanda di diamanti di questa qualità in questa parte del mondo. A 88,22 carati, questa pietra fortunata porta ora il nome del bambino il cui padre ha scelto di dargli il suo nome. Un felice momento nel viaggio di uno dei più grandi e antichi tesori della terra.”

Come il diamante Koh-i-noor (anch’esso ovale) e il Cullinan I, parte dei British Crown Jewels, la pietra appartiene al sottogruppo raro che comprende meno del 2% di tutti i diamanti gemmati, noto come Tipo IIa, ovvero, chimicamente il più puro e spesso con una trasparenza ottica eccezionale.

La pietra grezza di 242 carati è stata scoperta in Botswana nella miniera di Jwaneng, di proprietà di De Beers e del governo del Botswana, nota per la produzione di pezzi grezzi di altissima qualità. La gemma grezza è stata poi tagliata e lucidata per mesi per ottenere un diamante ovale brillante simmetrico e di sorprendente bellezza. La forma ovale è stata scelta per preservare la maggiore quantità di peso, avendo dovuto lavorare su un grezzo di forma allungata. È stata necessaria grande abilità e precisione per tagliare una pietra di questa importanza: un livello di esperienza e maestria posseduto solo da una piccola manciata di tagliatori in tutto il mondo.

I suoi 88,22 carati, rimandano al numero 8, in Cina ed altre culture asiatiche considerato fortunato, simbolo di perfezione, eternità e prosperità. La sua dualità, 88, si ritiene moltiplichi i buoni auspici.

Spettacolari per bellezza e valore anche gli altri lotti, a partire dal collier firmato Van Cleef & Arpel con diamanti e smeraldi colombiani.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA