di


Sotheby’s, gioielli da perdere la testa in novembre a Ginevra

A Ginevra il 12 novembre 2018 oltre 100 lotti appartenuti alla famiglia dei Borbone di Parma. Una delle più importanti collezioni di gioielli reali mai apparsa sul mercato

19 giugno 2018 – Anteprima in pillole – ma di che portata – quella fornita eccezionalmente alla stampa italiana nella sede milanese di Sotheby’s: anticipazioni su un’intrigante e ultra-preziosa collezione intitolata “Royal Jewels from the Bourbon Parma Family” che sarà battuta all’asta in programma a Ginevra il 12 novembre 2018 con oltre 100 lotti che coprono oltre 100 anni di storia, offrendo suggestivi spunti sullo splendore sui Borbone Parma, una delle famiglie aristocratiche più importanti d’Europa. Splendidi gioielli appartenuti alla regina Maria Antonietta, alla collezione di re Carlo X di Francia, agli arciduchi d’Austria e ai Duchi di Parma.

?

La presentazione dal vivo dei gioielli più importanti – indossati o nei loro astucci originali – e la narrazione di Daniela Mascetti, Vice presidente di Sotheby’s Jewellery Europe and Senior International Specialist, sono stati un vero privilegio e un’esperienza unica, se si pensa che si tratta di oggetti di provenienza reale e addirittura di creazioni indossate dall’ultima regina di Francia, che preparando la fuga con i suoi figli passò un’intera notte al Palazzo delle Tuilleries avvolgendo nel cotone tutti i suoi diamanti, rubini e perle: un episodio raccontato dalla dama della regina Madame Campan e riportata nel romanzo e nell’omonimo film “Addio, mia regina”.

Solo le sue gioie riuscirono a salvarsi e ad arrivare a noi attraverso la sua famiglia.

Il tour espositivo aperto al pubblico comprende Milano (27 giugno), Monaco di Baviera (18 settembre), Colonia (21 Settembre) e poi Londra, New York, Hong Kong, per approdare, infine, a Ginevra.

Questa” sottolinea Daniela Mascetti “è una delle più importanti collezioni di gioielli reali mai apparsa sul mercato e tutti quanti i gioielli sono assolutamente permeati di storia. Mai presentato in pubblico, questo straordinario gruppo di gioielli offre una visione avvincente, lunga centinaia di anni, sulle vite dei suoi proprietari. Ciò che colpisce maggiormente è la bellezza intrinseca dei pezzi stessi: le gemme preziose con le quali sono adornati con eccezionale maestria sono straordinarie a tutti gli effetti “.

Ma, al di là di quello intrinseco, non va dimenticato il grande valore di questi oggetti dal punto di vista storico, culturale, sentimentale.

Tra le molte star della collezione spicca uno splendido pendente con diamanti, che sorregge una perla naturale di dimensioni eccezionali (26 mm x 18 mm) (est. $ 1-2 milioni).

Pendente con diamanti, con perla naturale
Pendente con diamanti, con perla naturale

 

Testimonianza dello splendore della corte francese sono anche un paio di perle naturali a goccia (est. $ 30.000 – 50.000) e una favolosa collana con ben 119 perle naturali (est. $ 200.000-300.000).

Orecchini con perle naturali
Orecchini con perle naturali
Collana con 119 perle naturali
Collana con 119 perle naturali

Molti i gioielli di varie provenienze reali che testimoniano come le importanti pietre della collezione di famiglia siano state montate, nel corso dei secoli, secondo svariati disegni e in base ai gusti propri di ogni generazione.

parure composta da 95 diamanti
parure composta da 95 diamanti

Come la parure composta da 95 diamanti (est. $ 300.000-500.000) con cinque solitari appartenuti alla figlia di Maria Antonietta, un gran numero di pietre che adornavano la spada del Duca di Berry, figlio di Carlo X, e un grosso diamante a forma di pera proveniente dalla collezione dell’arciduchessa Isabella d’Austria, principessa di Croÿ (1856-1931).

I sontuosi gioielli che saranno offerti in asta a novembre, testimoniano inoltre i legami dei Borbone-Parma con la casa d’Asburgo, una delle più influenti dinastie reali d’Europa.

Highlight di questo gruppo è una tiara di diamanti a foggia di cartiglio, donata dall’imperatore Francesco Giuseppe (1830-1916) – uno dei monarchi con il regno più lungo d’Europa – a sua nipote, l’arciduchessa Maria Anna d’Austria (1882-1940) in occasione del suo matrimonio avvenuto nel 1902 con Elia di Borbone, duca di Parma (1880-1959). Lo sfarzoso diadema fu creato da Köchert, prestigiosa maison viennese fondata nel 1814, che fu al servizio della casa imperiale d’Austria per ben quattro generazioni (est. $ 80.000-120.000).

Tiara con diamanti
Tiara con diamanti

Analoga prestigiosa provenienza per una magnifica spilla a fiocco in diamanti, ornata con un rubino birmano da 6,89 carati (est. $ 200,000-300,000) e un anello con un notevole diamante fancy orangey-pink da 2,44 carati (est. $ 120,000-180,000). Entrambi i gioielli furono regalati all’arciduchessa Maria Anna d’Austria da suo padre per celebrare la nascita dei suoi due figli.

Spilla a fiocco in diamanti, ornata con un rubino birmano
Spilla a fiocco in diamanti, ornata con un rubino birmano
Anello con diamante fancy orangey-pink
Anello con diamante fancy orangey-pink

 

La spilla con pendente in diamanti (est. $ 25.000-35.000) è appartenuta alla principessa Maria Pia di Borbone-Due Sicilie (1849-1882) nel 1814, che fu al servizio della casa imperiale d’Austria per ben quattro generazioni (est. $ 80.000-120.000).

 Spilla con pendente in diamanti
Spilla con pendente in diamanti

 

Vantano la stessa prestigiosa provenienza una magnifica spilla a fiocco in diamanti, ornata con un rubino birmano da 6,89 carati (est. $ 200,000-300,000) e un anello con un notevole diamante fancy orangey-pink da 2,44 carati (est. $ 120,000-180,000). Entrambi i gioielli furono dati in regalo all’arciduchessa Maria Anna d’Austria da suo padre per celebrare la nascita dei suoi due figli.

Dono di sua madre, sempre in occasione del suo matrimonio, fu invece una spilla in diamanti con uno zaffiro Ceylon da 30,70 carati (est. $ 150.000-250.000).

Spilla in diamanti con zaffiro del Ceylon
Spilla in diamanti con zaffiro del Ceylon

 

La maggior parte dei gioielli della Collezione Borbone-Parma furono donati a Roberto I (1848-1907), ultimo Duca di Parma e Piacenza, da sua madre, Luisa di Francia (1819-1864), nipote di re Carlo X di Francia e pronipote di Maria Antonietta.

Orecchini “en girandole” in diamantiappartenuti a Maria Teresa di Savoia, Duchessa di Parma (1803-1879).
Orecchini “en girandole” in diamantiappartenuti a Maria Teresa di Savoia, Duchessa di Parma (1803-1879).

 

Roberto I ricevette anche dei magnifici gioielli dalla nonna paterna Maria-Teresa di Savoia, Duchessa di Parma (1803-1879), e tra questi, un paio di orecchini “en girandole” in diamanti (est. $ 150.000-250.000).

La grande spilla con pendente in diamanti (est. $ 25.000-35.000) invece fu ricevuta dalla principessa Maria Pia di Borbone-Due Sicilie (1849-1882) in occasione del suo matrimonio con Roberto I, dal nonno di suo marito, Carlo II di Parma.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA