di


Sotheby’s batterà all’asta il diamante di Maria de’ Medici

Con molta probabilità proviene dalle miniere del centro-sud dell’India, quelle in cui furono scoperte anche pietre famose come l’Hope, il Koh-i-Noor e il Regent. Il 15 maggio prossimo la casa d’aste Sotheby’s lo metterà in vendita a Ginevra. È il Beau Sancy, o Piccolo Sancy per distinguerlo dal “Sancy il grande” di 55,23 carati. La sua storia incomincia con Nicholas de Harlay, signore di Sancy, da cui il nome, che lo acquistò a Costantinopoli nella seconda metà del XVI secolo.

Nel 1604 il diplomatico de Sancy lo rivendette per 25mila scudi a Enrico IV che lo offrì alla sua futura moglie Maria de’ Medici come dono di nozze. In occasione della sua consacrazione a regina di Francia nel 1610 Maria lo volle per adornare la sua corona, come  testimonia il ritratto di Frans Pourbus il Giovane in mostra al Louvre.

Maria de' Medici

Un diamante bianco a forma di pera di 34,98 carati, 2,3 centimetri di altezza, 1,9 di larghezza e 1,1 di profondità, la sua stima attuale si aggira tra 1,5 e 3 milioni di euro. È appartenuto alle famiglie reali di Francia, Gran Bretagna, Casa d’Orange e Prussia. È stato esposto pubblicamente soltanto quattro volte negli ultimi 50 anni questo gioiello che racchiude oltre 400 anni di storia.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *