di


Sostenibilità, il focus del Club degli Orafi a Vicenzaoro

Domenica 20 gennaio appuntamento con la sostenibilità: un convegno sui nuovi modelli di business improntati su consumi

È il tema che guida già da tempo il dibattito del comparto orafo e rappresenta un’esigenza sempre più pressante per le imprese: la sostenibilità sarà ancora una volta sotto i riflettori grazie al Club degli Orafi Italia che, in collaborazione con Italian Exhibition Group, ha organizzato il convegno “Sustainable Revolution: creating value through social purpose”. L’incontro si svolgerà durante Vicenzaoro January (al via questo venerdì), domenica 20 gennaio.

Gabriele Aprea-min
Gabriele Aprea

La sostenibilità non è più un’opzione ma una nuova realtà che non ha soltanto una variabile di innovazione– spiega Gabriele Aprea, presidente del Club degli Orafi,associazione indipendente che riunisce le più prestigiose aziende dell’industria orafa italiana – ma è oramai parte integrante dell’intera attività aziendale. Non si tratta di una rivoluzione ma di un evoluzione a 360°: materie prime, prodotto, organizzazione e comunicazione; un’evoluzione utile alla valorizzazione degli interessi di tutti gli stakeholders dell’impresa”.
Sarà proprio il presidente del Club ad aprire i lavori del convegno, alle 11 di domenica 20 nella VO Square, insieme a Marco Carniello, direttore della divisione Jewellery & Fashion Italian Exhibition Group.

VO Square_Vicenzaoro-min

Alexandra Trosin
Alexandra Trosin

 

Il talk, moderato da Alexandra Trosin, direttore generale del Club degli Orafi,vedrà gli interventi di Eleonora Rizzuto, direttore Sviluppo Sostenibile Bvlgari e LVMH, Aram Shishmanian, Ceo World Gold Council, e Enzo Liverino, presidente Enzo Liverino 1894.

Gaetano Cavalieri-min
Gaetano Cavalieri

Le conclusioni sono affidate a Gabriele Aprea e a Gaetano Cavalieri, presidente di CIBJO.L’adattamento delle imprese alla sfida della sostenibilità si traduce oggi in un profondo cambiamento dei modelli di business– aggiunge Alexandra Trosin -:da una parte nascono aziende con business model costruiti all’insegna della sostenibilità, dall’altra parte imprese che operano nel comparto orafo e gioielliero sono chiamate a trasformare la loro value chain per adattarsi alle dinamiche di evoluzione dei mercati e dei nuovi consumi, sempre più consapevoli e rispettosi del nostro pianeta. Il Club degli Orafi, in quanto portavoce del mondo delle imprese orafe e gioielliere si propone quindi di dare un supporto concreto e fattivo alla sensibilizzazione e alla promozione delle strategie green e della loro implementazione nell’attività di impresa degli associati e del comparto in generale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dinacci 1280×90