di


Singapore, al SIJE di luglio forte la presenza dei brand italiani

A Marina Bay Sands l’evento ospiterà nomi come Zydo e Famosi Gioielli: i buyer asiatici destinati ad aumentare vertiginosamente nei prossimi anni

È l’Incanto il tema dell’edizione 2013 di Singapore International Jewelry Expo (SIJE), in programma dal 4 al 7 luglio a Marina Bay Sands. Mirato sia al mercato di business della regione sia a quello del consumo, l’evento, che ha luogo in 8mila metri quadrati di esposizione ed è organizzato da CEMS Conference & Exhibition Management Services, riunirà i più importanti designer di gioielli, marchi e fornitori di gemme da tutto il mondo.

Prevista anche una significativa presenza italiana: tra i nomi che hanno confermato la propria presenza in fiera – oltre un centinaio –  figurano Zydo e Famosi Gioielli per il mercato high, ma anche celebri rivenditori del comparto asiatico come DeGem.

“Siamo entusiasti di partecipare a SIJE 2013 – ha detto Jack Zybert, proprietario dell’italiana Zydo –. Negli ultimi anni, siamo stati in grado di consolidare il nostro marchio a Singapore e in tutta la regione. La prossima mostra sarà un’esperienza affascinante per i nostri acquirenti: esporremmo alcuni nostri nuovi pezzi dal design innovativo”.  Tra questi, una collana imperiale dai motivi floreali con 11 diamanti certificati per un peso totale di 74,11 carati e un girocollo di 83 centimentri di lunghezza (diamanti taglio big-marquise alternati al taglio a pera) per 37.01 carati complessivi.

Famosi Gioielli sarà anche in mostra con la Hollywood Collection by Centoventuno, linea retrò, classica e senza tempo. Onice, topazio, diamanti neri, rubini e zaffiri, la collezione è rivolta soprattutto a un pubblico giovane e glamour.

“Siamo lieti di partecipare a SIJE 2013 – ha dichiarato Fabio Cascapera, proprietario di Famosi Gioielli – insieme con il nostro gruppo di aziende italiane. Abbiamo ricevuto buone risposte da parte di acquirenti e collezionisti privati alla ricerca di un design unico. Ci aspettiamo un altro anno incantevole”.

Tra gli altri espositori, YuLi Inc – Fine Jewellery, famoso per i suoi pezzi unici, ma anche Simone Jewels, azienda di alta gioielleria con sede a Singapore che trasforma la storia, l’architettura e la cultura in gioielli artistici; Renee Jewellers, un gioielliere trasferitosi dagli Emirati Arabi Uniti e Joon Courtney Pte Ltd, un marchio di gioielli di lusso.

C’è grande ottimismo, dunque, rispetto alla capacità attrattiva della manifestazione. Un recente studio della svizzera Bank Julius Baeron ha evidenziato che il numero di ricchi a Singapore è destinato ad aumentare vertiginosamente nei prossimi anni parallelamente alla crescita del benessere in tutta l’Asia. Anche Cina, India e Sud Korea si preparano a una forte crescita entro il 2015. In particolare, ad attrarre l’attenzione di questi compratori sono i pezzi unici di design, per i quali sono disposti a spendere dai 10mila ai 10 milioni di dollari di Singapore.

Inoltre, partecipare alla Singapore International Jewelry Expo significherà anche avere l’opportunità di visitare la 20esima edizione di Great Singapore Sale (GSS), un evento parallelo gestito dalla Singapore Retail Association (SRA). Premi, privilegi esclusivi e promozioni per i clienti che faranno visita ad entrambe le rassegne.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *