di


Sicurezza sul lavoro, buona la salute dell’industria orologiera svizzera

Sicurezza sul lavoro, la Federazione dei datori di lavoro dell’industria orologiera svizzera (Convention patronale de l’industrie horlogère suisse – CP) comunica i dati relativi al 2010, anno in cui il trend negativo del 2009 sembra essersi arrestato.

Il servizio SST – Santé et Sécurité au travail della CP ha evidenziato un ritorno a condizioni stabili con un grado di assenteismo molto modesto. I premi assicurativi si sono mantenuti a tassi stabili a seconda della grandezza dell’impresa. Ritorno alla normalità per il numero di incidenti sul lavoro, tornati alle quote precedenti la crisi del 2009: in numeri, 0,0294 infortuni ogni mille ore lavorate. Il dato positivo è dovuto alla sempre maggiore attenzione delle piccole imprese che oggi hanno raggiunto i livelli delle grandi realtà. Le aziende sembrano pertanto sempre più consapevoli dell’importanza delle strategie di prevenzione degli infortuni, inclusa la formazione del personale specializzato in sicurezza.

L’unica categoria in crescita, tra gli incidenti, è quella delle lesioni agli occhi, cresciute dall’8 al 14%, che nella classifica dei principali infortuni seguono le cadute e i tagli per numero di episodi. Per quanto riguarda i tipi di malattie legate al luogo di lavoro, la situazione è simile a quella del 2009: le reazioni allergiche rappresentano circa la metà dei casi (52%), seguite da problemi articolari e muscolari legati a posture inadeguate (28%).

Diminuisce dunque l’assenteismo, di circa il 10%, con un numero di ore perse pari a 1,114 per mille (uno dei livelli più bassi dell’ultimo decennio). Quanto ai premi assicurativi, fatta la premessa che una riduzione degli incidenti non provoca automaticamente una riduzione dei premi stesi, nel 2010 le piccole imprese hanno visto aumentare tassi di premio del 7,5%; sono invece rimasti stabili quelli delle grandi aziende.

A rendere possibile l’analisi della CP è la comunicazione periodica delle società affiliate alla “Solution de branche des industries horlogère et microtechnique suisses”, un sistema di gestione in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. La statistica porta a quattro risultati chiamati “indice di sicurezza”: tasso di assenze causate da malattie o incidenti legati al lavoro; il numero dei relativi incidenti; il tasso dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni e le malattie; il tasso dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni non professionali.

Immagine d’apertura, © Convention patronale de l’industrie horlogère suisse


1 commento

  1. […] statistico è stato potenziato e i dati vengono raccolti dalla PC, che li pubblica ogni anno (gli ultimi, quelli del 2010, hanno mostrato un buon livello di sicurezza delle imprese orologiere […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *