di


Si chiude la seconda edizione del contest “Bulla In Mostra”

Roberto De Laurentiis: "Il mio auspicio è che anche i vincitori di quest'anno, come quelli della scorsa edizione possano imporsi sul palcoscenico nazionale e internazionale trovando occupazione presso grandi nomi del settore".

Roberto De Laurentiis con Rosaria Pia Teofrasto

Mattia Esposito e Rosaria Pia Teofrasto sono i vincitori della seconda edizione del contest “La Bulla In Mostra, organizzato dalla scuola Orafa del  Consorzio Borgo Orefici. A valutare i lavori dei giovani partecipanti, realizzati con materiali nobili e non, la giuria composta da Massimo Vernetti Presidente della Confcommercio Napoli; Chiara Marciani Assessore alla Formazione della Regione Campania; Rossella Paliotto Presidente Fondazione Banco di Napoli; Nino Daniele Assessore alla Cultura del Comune di Napoli; la giornalista Annapaola Merone; Patrizia Gargiulo, Presidente dell’Associazione Donna per il Sociale Onlus; Marina Lebro, Docente dell’ Accademia della Moda e Accademia delle belle arti; Alfonso Presta , Cristina D’Angelo e Alessandro Sarracino, consiglieri Consorzio Antico Borgo Orefici; la professoressa presidente dell’associazione “Artur” Maria Luisa Iavarone. Il premio, una cassetta con tutti gli attrezzi da orafo,  è stata consegnata da Ilaria Mainini, docente de la Bulla.

Mattia Esposito

Soddisfatto l’Assessore alla formazione della Regione Campania Chiara Marciani:I partecipanti hanno proposto veri e propri piccoli capolavori. Un segnale importante anche stando all’attenzione che le grandi aziende italiane ed estere riservano ai nostri ragazzi. Questo significa che Napoli e la Campania possono e devono valorizzare i propri talenti”.

Roberto De Laurentiis

Il Presidente del Consorzio Antico Borgo Orefici, Roberto De Laurentiis ha commentato: “Sono soddisfatto per il livello  i ragazzi hanno raggiunto e per quanto hanno mostrato ai giudici. Hanno riscoperto la manualità. Ci tengo a dire che si tratta di artisti non più di studenti! Spero che anche quest’anno come nella scorsa edizione uno di loro si possa imporre sul grande palcoscenico nazionale e internazionale trovando occupazione presso grandi nomi del settore”.

 

www.borgorefici.eu


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *