di


Il MonteNapoleone District apre un account WeChat per intercettare il mercato cinese

IL DISTRETTO, CHE OSPITA 150 LUXURY BRAND DEL QUADRILATERO DELLA MODA, È IL PRIMO IN EUROPA AD AVERE UN ACCOUNT UFFICIALE, GRAZIE A UN ACCORDO CON DIGITAL RETEX


Montenapoleone District_-min


È un sistema di comunicazione che mette in connessione attraverso messaggi di testo e vocali per dispositivi mobili: WeChat, sviluppato da una società cinese, ha attualmente oltre 1 miliardo di utenti attivi, ed è l’app di messaggistica più usata in Cina ed è molto diffusa in tutta l’Asia, molto utilizzata dalle aziende per comunicare con il proprio pubblico, perfezionare gli acquisti ed effettuare pagamenti online. Ora, ad avere un account ufficiale sulla piattaforma è anche il MonteNapoleone District, primo distretto in Europa ad essere sbarcato su WeChat grazie a un accordo con Digital Retex.


L’associazione milanese riunisce oltre 150 Global Luxury Brand del Quadrilatero della Moda


A fronte del crescente numero di clienti cinesi, amanti delle tecnologie digitali e dello shopping di prodotti italiani, l’associazione milanese che riunisce oltre 150 Global Luxury Brand del Quadrilatero della Moda ha così trovato un modo per dialogare con uno dei propri target privilegiati per lo sviluppo del turismo cinese.

Nel 2017, gli acquisti ad opera di clienti cinesi hanno rappresentato circa il 30% del mercato con un aumento della spesa tax free a doppia cifra rispetto all’anno precedente. E tra le loro mete preferite per lo shopping figurano proprio le vie del Quadrilatero della moda:

I dati Global Blue parlano di un aumento costante registrato dal 2016 ai primi quattro mesi del 2018


Nello specifico: 31,2% nel 2016, 33,4% nel 2017 e 33,5% nei primi quattro mesi del 2018, corrispondente a un incremento complessivo di circa il 2,3%.


Montenapoleone-min


L’applicazione mobile WeChat – di proprietà di Tencent – è stata creata per consentire agli utenti smartphone cinesi di chattare, condividere, navigare e giocare all’interno di un’unica piattaforma. Per l’Europa, il partner ufficiale è Digital Retex, società del Gruppo Retex specializzato nell’innovazione del punto vendita fisico e digitale.


Le strade del distretto sono percorse quotidianamente da oltre 25mila persone


Con questo nuovo strumento WeChat MonteNapoleone District punta a fidelizzare la propria clientela cinese, verso la quale indirizzerà campagne e messaggi studiati ad hoc per valorizzare l’attività e gli eventi organizzati a livello associativo e dai singoli brand e della MonteNapoleone VIP Lounge. Le strade del distretto –  Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso, Gesù e Bagutta – frequentate ogni giorno da oltre 25.000 persone (di cui l’80% extra-europee) hanno ormai da tre anni come principale target proprio i cinesi.

Guglielmo Miani
Guglielmo Miani

“Uno degli impegni di MonteNapoleone District – spiega il presidente Guglielmo Miani – è quello di sviluppare iniziative volte a migliorare il sistema ricettivo del distretto nei confronti dei clienti extra europei e non solo. Oltre all’essere pionieri con WeChat, per la clientela cinese, che rappresenta una fetta importante del nostro mercato, organizziamo insieme a Global Blue i Sales Cultural Training volti a migliorare l’accoglienza e il rituale di vendita in accordo con i codici di comportamento del paese, e stiamo valutando un evento per il Capodanno cinese nell’intento di avvicinare le due culture. In questo contesto si inserisce l’attività della MonteNapoleone VIP Lounge e quella di promozione della destinazione Milano in occasione di ILTM a Cannes il 3 e 4 dicembre prossimo. In particolare, vorremmo che i cinesi mutassero le loro abitudini portandoli a prediligere gli hotel 5 stelle lusso partner dell’associazione”.

“È per noi un piacere sostenere MonteNapoleone District nella valorizzazione del rapporto con la clientela cinese – ha commentato Fausto Caprini, Amministratore Delegato di Retex -. Questa è ormai un punto di riferimento nei settori moda e lusso: i loro acquisti valgono già oggi il 30% del fatturato globale. Esserci non è più una scelta, ma una necessità”.

www.montenapoleone.luxury


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA