di


S16. Una mostra sui processi di trasformazione a Modena

L’inaugurazione è prevsta per il 14 maggio in occasione della Notte dei Musei a Modena. La mostra S-16 si terrà dal 15 al 28 maggio. Queste comunicazioni di servizio si riferiscono ad un evento a cura di Artifizio, video di Francesca Checchi, musiche di Roberta Vacca che è il risultato di un processo di trasformazione. Si parte da questo presupposto: “ Questo “mare” vive un ciclo regolato sulle ambivalenze: vita/morte, movimento/stasi, suono/ silenzio… gioiello/scultura. Di fatto alla morte del gioiello corrisponde la nascita delle opere in mostra”.

La contaminazione liquida fa assumere agli elementi in gioco un significato “altro” da quello per cui erano stati creati, come attori principali in un atto di denuncia e di provocazione, divenendo proprio per questo “opera”.

Gli oggetti colpiti dal liquido brunitore (S16) come un percorso biologico/organico, sono la metafora di una mutazione che è anche una rinascita e che assume tutto il valore della memoria.

Gli elementi che compongono l’installazione vengono reinterpretati dall’ouverture site specific che l’artista designer Daniele Milanesi realizza rigenerando rifiuti metallici, stabilendo un’anticamera scenica per i simboli fluttuanti che il gruppo Artifizio ha generato da una trasposizione contemporanea del gioiello d’autore.


1 commento

  1. ARTIFIZIO says:

    Grazie per l’annuncio.

    ARTIFIZIO
    Luisa Bruni
    Elena Martinelli
    Gigi Mariani
    Claudio Ranfagni


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *