di


Rolex scandirà il tempo nel salotto di Milano. Alla Maison svizzera 2 vetrine nella Galleria Vittorio Emanuele II

Non più abiti ma orologi di pregio. A breve la Maison svizzera occuperà parte degli spazi ora in uso a Stefanel

Chi è interessato all’acquisto di un capo d’abbigliamento dovrà affrettarsi perché, trascorsi i tempi tecnici necessari a liberare l’immobile, due delle tre vetrine occupate ancora oggi dall’azienda italiana nel cuore dello shopping top andranno al prestigioso marchio di orologi Rolex. Infatti, dopo che lo scorso Luglio era andata deserta la gara per l’aggiudicazione dell’area, Palazzo Marino, sede dell’amministrazione comunale, ha comunicato di averla assegnata a Damiani, concessionaria Rolex, con la procedura della trattativa diretta come previsto dalla normativa vigente nel caso di gare pubbliche andate deserte.

Per i 473 mq di superficie totali verserà al Comune di Milano un canone d’affitto annuo di 875.000 euro, pari alla base d’asta stabilita dal bando. Gli orari di apertura saranno estesi, in linea con l’esigenza di estendere la frequentazione della Galleria.

La manifestazione di interesse era stata presentata da Damiani a novembre 2019 e, successivamente, giudicata di pregio e in linea con il bando da parte della Commissione appositamente nominata dal Comune. Per questo l’Amministrazione ha deciso di affidare lo spazio con la procedura della trattativa diretta, come prevede la normativa vigente nel caso in cui la gara pubblica sia andata deserta“. Da una nota diramata da piazza Scala

Palazzo Marino fa sapere che la nuova concessionaria si impegna a valutare con colloqui l’eventuale assunzione dei dipendenti del prossimo “ex” store Stefanel.

www.rolex.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *