di


RJC, certificazione Chain-of-Custody a una società di raffinazione

È la prima società a conseguirla dopo il rilascio ufficiale dello standard a Baselworld 2012

È la prima certificazione relativa alla Catena di Custodia Standard (CoC) del Responsible Jewellery Council conferita ad una società di raffinazione metalli: a conseguirla è stata la Metalor Usa Refining, già membro del RJC. Questo passo completa la certificazione assegnata lo scorso anno a favore dei comportamenti etici, i diritti umani, gli standard sociali e ambientali stabiliti dalla Certificazione di Sistema del RJC.

La Chain of Custody per i metalli preziosi è stata ufficialmente rilasciata a Baselworld 2012, nel mese di marzo. “Il Responsible Jewellery Council è molto soddisfatto nel vedere la rapida diffusione di Metalor nella CoC standard – ha dichiarato Michael Rae, amministratore delegato del RJC –. Per questo ci congratuliamo per l’importante risultato”.

I risultati positivi per la certificazione CoC sono l’esito di una valutazione condotta da UL-Responsabile Sourcing, una società di revisione internazionale accreditata dal RJC. “Siamo lieti di promuovere con successo la nostra iniziativa aziendale ‘Refining Responsible’ ottenendo la certificazione CoC di RJC – ha detto Larry Drummond, presidente di Metalor Refining USA -. Il sistema di certificazione e la catena di custodia saranno una guida per verificare il nostro impegno a soddisfare la crescente domanda di responsabilità sociale in tutta la catena aziendale, dalle materie prime alla vendita al dettaglio”.

La Metalor Usa Refining è parte di Metalor Technologies USA, il segmento nordamericano della Metalor International SA, leader nella raffinazione di metalli destinati all’industria della gioielleria ma anche a banche e istituzioni finanziarie.

(immagini © Metalor)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *