di


Ritorno ai diamanti bianchi assoluti per Fabergé

Diamanti bianchi, assoluti, puri e luminosi. È la nuova collezione di Fabergé, Le Carnet de Bal, la seconda dal 1917. Equilibrio tra grandezza storica e modernità declinata nella pietra preziosa che non conosce mode ma solo eternità. La collezione commemora le sontuose celebrazioni del passato in onore dell’inverno russo, con banchetti, balli e serate che rappresentavano il fulcro della vita di società di San Pietroburgo e il mondo di Fabergé agli inizi del XIX secolo.

Il “Carnet de Bal”, o libretto di ballo, serviva alle dame per scrivere il nome e l’ordine del gentiluomo con cui avevano accettato di danzare, e restava poi anche come ricordo della serata. Una linea che nasce dall’inverno e per l’inverno per reinterpretare in chiave moderna la Belle Époque, che ha avuto come location d’eccezione per la presentazione la Settimana russa a Londra. L’annuncio segue di esattamente 15 mesi il debutto avvenuto nel settembre 2009 dell’acclamata collezione “Les Fabuleuses” composta da creazioni variopinte caratterizzate da forme intricate ed esclusive.

«La collezione ‘Le Carnet de Bal’ coniuga opulenza e freschezza, perché cattura il sottile equilibrio tra grandezza storica e modernità – ha commentato Katharina Flohr, Creative and Managing Director di Fabergé -. I gioielli moderni di Fabergé richiedono sensibilità, rispetto dei materiali, attenzione al particolare ed elementi tratti dalla sua storia leggendaria. Sono estremamente lieta di presentare questa nuova collezione, e in particolare in un momento in cui i diamanti bianchi hanno chiaramente dimostrato di conservare il proprio valore nel tempo. I nostri clienti sono alla continua ricerca di pezzi speciali che mantengono o accrescono il proprio valore negli anni a venire. Nel continuare la nostra avventura in qualità di creatori di tesori personali affascinanti, e che durano a lungo, ci impegniamo per distinguere Fabergé in termini di creatività, progettazione e abilità di realizzazione. Proseguendo con il tradizionale amore per le sorprese di Peter Carl Fabergé, naturalmente abbiamo qualcosa di speciale in serbo per i primi mesi del 2011!».

Tra le novità cui fa riferimento il managing director di Fabergè, una è già stata svelata: si tratta di una innovativa applicazione per l’iPhone che offre agli utenti la capacità di “provare subito” il gioiello sovrapponendo le proposte della collezione alle mani o al corpo dell’utente tramite la fotocamera integrata. L’applicazione, inoltre, offre livelli impareggiabili di ingrandimento e consente agli utenti di chiamare il proprio consigliere vendite dedicato con il semplice tocco del display. Una perfetta fusione, dunque, tra la storia e la società contemporanea.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *